Cronaca News

Videosorveglianza a Taranto, le nuove regole

Il seminario nella sede di Confcommercio

Videosorveglianza
Videosorveglianza

La videosorve­glianza tra diritto alla privacy e tutela della sicurezza dei cittadini è il tema del seminario che si ter­rà nella sede di Confcommercio il prossimo 20 febbraio. L’attività di videosorveglianza è conside­rata invasiva, e per questo l’Au­torità Garante per la tutela dei dati personali le ha dedicato vari provvedimenti generali, l’ultimo del gennaio 2020. In particolare il Garante ha determinato con esso il bilanciamento tra i dirit­ti dei cittadini e la sicurezza e la prevenzione dei reati. Inoltre l’EDPB (European Data Protec­tion Board – il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati) nel luglio del 2019 ha pubblicato le linee guida al trattamento di dati tramite dispositivi video.

L’obiet­tivo è la libertà dei cittadini, che devono poter circolare nei luo­ghi pubblici senza dover subire ingerenze eccessive nella loro privacy. Nel contempo, occorre anche contemperare tali esigenze con le esigenze di sicurezza dei cittadini. In sostanza una mate­ria delicata che richiede partico­lare attenzione, considerato che coinvolge le attività pubbliche e private del commercio, dei ser­vizi e del turismo, ed in merito alla quale è opportuno che l’im­prenditore abbia le conoscenze di base per una corretta gestione dei sistemi che possono ingeri­re con la privacy delle persone a prescindere che ci si avvalga della figura del DPO. “Essere in regola con la Privacy nel Com­mercio e la nuova normativa sulla Videosorveglianza” è l’incontro seminariale organizzato da Confcommercio Taranto e la categoria dell’ICT (Information Communication Tecnology), in collaborazione con il Collegio Italiano Privacy, presso la sede provinciale Confcommercio.

Un percorso formativo di tre ore( dalle ore 15 alle ore 18 ) nel quale saranno trattati i principali temi inerenti la privacy e la nuova nor­mativa sulla videosorveglianza.

Dopo i saluti del presidente pro­vinciale di Confcommercio. Le­onardo Giangrande introdurrà i lavori il presidente della catego­ria provinciale dell’ICT, Aldo Manzulli. Relazionerà Cesare Montanucci , presidente del Col­legio Italiano Privacy.

L’accesso al seminario è gratuito.

1 Commento
  1. Piero Aresta 2 mesi ago
    Reply

    È un tema, questo, di grandissimo interesse. Con troppa facilità si sta azzerando nei fatti un diritto fondante della ns. società democratica: quello della privacy, il diritto, cioè, universale, di qualsiasi persona di non essere spiato h. 24. Alcuni Comuni stanno programmando installazioni di videosorveglianza ad ogni accesso rotabile alla propria città, con lettura targa. Cioè ogni automobile che entra o esce dalla città sarà fotografata e la targa registrata. A me sembra aberrante. Come non bastassero le telecamere private ormai quasi ovunque, non bastassero i social che sui tuoi dati, a tua insaputa, hanno costruito le loro fortune commerciali miliardarie. Provvedimenti simili rischiano di diffondersi ovunque, con la scusa di controllare la delinquenza e l’evasione dell’obbligo assicurativo. Le persone nella loro privata riservatezza sono l’ultima attenzione di questi amministratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche