Cronaca News

Stalking e violenza sessuale nei confronti di una conoscente, scatta l’arresto

Un posto di blocco dei carabinieri
Un posto di blocco dei carabinieri

Un arresto per atti persecutori, violenza sessuale e percosse. Le continue condotte vessatorie, costituite da minacce, molestie, percosse, oltre ad atti di violenza sessuale, che da circa quattro mesi poneva in essere nei confronti di una conoscente, gli sono costate l’arresto.

Infatti nel pomeriggio di domenica a Maruggio i carabinieri della locale Stazione hanno fermato un 49enne del posto. Le indagini dei militari dell’Arma hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda ed acquisire elementi probatori che hanno ben evidenziato le responsabilità a carico dell’indagato per le quali, su richiesta del pubblico ministero, il gip ha emesso il provvedimento cautelare. Con l’accusa di atti persecutori, violenza sessuale e percosse, i carabinieri di Maruggio hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, con la quale sono stati disposti gli arresti domiciliari per il presunto stalker.

Intanto la Questura di Taranto ha emesso un provvedimento di sospensione di 15 giorni della licenza per l’esercizio dell’attività di intrattenimento e di pubblico spettacolo, rilasciata dal Comune di Castellaneta ad un 43enne, titolare di una discoteca, sita in contrada Principessa di Castellaneta Marina. Il provvedimento dopo numerosi controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Castellaneta, all’interno e nei pressi del locale. In particolare la Questura ha motivato la sospensione in ragione di due distinte attività eseguite a dicembre e a gennaio dalla Stazione Carabinieri di Castellaneta, nel corso delle quali sono state arrestate due persone, ritenute responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrati cocaina, ketamina ed ecstasy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche