13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 06:53:50

News Spettacolo

“Made in Italy”, il teatro oltre gli schemi e i conformismi

In scena “made in italy”
In scena “made in italy” - photo Marco Caselli

Sabato a teatro con la decima stagione di “Periferie”. Il nuovo appun­tamento è in programma do­mani, 22 febbraio, sempre al TaTà, l’auditorium in via Grazia Deledda, al quartiere Tamburi.

In scena “made in italy”, la­voro che infrange tabù e di­vieti, rilanciando il teatro oltre gli schemi e i conformismi.

L’opera teatrale è scritta ed interpretata da Valeria Rai­mondi ed Enrico Castellani; diversi i riconoscimenti otte­nuti dallo spettacolo, tra cui il Premio Scenario 2007; c’è, poi, la nomination ai Premi Ubu 2008 come novità italia­na / ricerca drammaturgica e il Premio Vertigine 2010.

“made in italy” non raccon­ta una storia, le scene non iniziano e non finiscono, ma vengono continuamente in­terrotte e riprese attraverso accostamenti, intersezioni, spostamenti di senso. Lo spettacolo affronta in modo ironico, caustico e dissa­crante le contraddizioni del nostro tempo. “made in italy” è un groviglio di parole, di tubi luminosi, di icone.

«Il Nord Est italiano ritratto come fabbrica di pregiudizi, volgarità e ipocrisia; straor­dinario produttore di luoghi comuni sciorinati come li­tanie, e di modelli famigliari ispirati al presepe ma pervasi da idoli mediatici, intolleran­za, fanatismo – si legge nella motivazione del Premio Sce­nario 2007 – Strutture verbali semplici ma efficacissime fanno sbottare il riso e la per­cezione del non senso, in un lavoro che coniuga sapiente­mente stilizzazione interpre­tativa e parossismo gestuale. Con un ritratto spietato delle “sacrosante” manifestazio­ni del tifo calcistico e del­le telecronache enfatiche e patriottarde, normalmente rese impercettibili dalla ge­nerale assuefazione. Un la­voro dove si infrangono con sagacia e leggerezza tabù e divieti, per rilanciare anche il teatro oltre gli schemi e i conformismi». Scene Babi­lonia Teatri / Gianni Volpe, costumi Franca Piccoli, luci, audio e movimenti di scena Luca Scotton, coproduzione Babilonia Teatri / Operaesta­te Festival Veneto, con il so­stegno di Viva Opera Circus / Teatro dell’Angelo

Sipario ore 21. Costo del biglietto: euro 15 (intero); euro 12 (ridotto). Info e pre­notazioni a 099.4725780 – 366.3473430.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche