16 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Maggio 2021 alle 15:41:06

News Spettacolo

Da Napoli a Mia Martini: Gragnaniello e l’Ico in tour

Il progetto prevede una serie di concerti a Molfetta, Grottaglie, Matera e Taranto. L’Orchestra Magna Grecia sarà diretta da Sivilotti

Enzo Gragnaniello in tour con l’Orchestra Magna Grecia (foto Aurelio Castellaneta)
Enzo Gragnaniello in tour con l’Orchestra Magna Grecia (foto Aurelio Castellaneta)

Domenica 1 mar­zo a Molfetta, auditorium Ma­donna della Pace (Molfetta 2020); lunedì 2 a Grottaglie, teatro Monticello (Musica tra le ceramiche); martedì 3 a Ma­tera, auditorium Gervasio (Ma­tera in musica); mercoledì 4 a Taranto, teatro Orfeo (Stagione orchestrale 2019/2020): è que­sto il calendario di concerti che Enzo Gragnaniello e l’Orche­stra della Magna Grecia ter­ranno partendo dalla musica napoletana per giungere a Mia Martini.

Gragnaniello e il suo infinito re­pertorio di cantante e autore, confezionato per se stesso e artisti amati dal grande pub­blico, insieme all’Ico tarantina diretta dal maestro Valter Si­vilotti, eseguirà le sue canzoni, ma anche quelle prestate ad altri, con una breve ricognizio­ne fra brani di artisti vicini al suo mondo con interpretazioni originali. Interpretazioni “alla carta vetrata”, con una voce unica, come il suo mondo mu­sicale spesso avvicinato ad ar­tisti come Tom Waits, Leonard Cohen, Lou Reed, Chico Buar­que e Jim Morrison. Artisti che lo stesso cantautore napoleta­no ha omaggiato nell’album “In viaggio coi poeti” realizzato in­sieme con i Solis String Quar­tet.

Non è la prima volta di Gra­gnaniello con l’Orchestra della Magna Grecia. Il successo di un precedente tour sottoline­ato da una significativa rispo­sta di pubblico coniugata a un alto spessore qualitativo, ha nuovamente avvicinato l’arti­sta napoletano ad un progetto incoraggiato dal direttore arti­stico dell’Ico, il maestro Piero Romano. Gragnaniello è uno degli artisti più amati della sce­na napoletana e cantautorale italiana. Una ventina gli album pubblicati, i primi: “Enzo Gra­gnaniello” (1983) e “Salita Trini­tà degli Spagnoli” (1985), titolo ispirato alla via di Napoli dove il cantautore tuttora vive, i Quar­tieri Spagnoli. Fra gli altri titoli: “Fujente”, “Cercando il sole”, “Posteggiatore abusivo”, “Ol­tre gli alberi”, “Tribù e passio­ ne” (con James Senese), “Erba cattiva”, “Lo chiamavano vient’ ‘e terra”. Quattro volte Targa Tenco, ha scritto “‘Sta musica” per Roberto Murolo, a seguire “Cu’mme”, interpretata sempre da Murolo stavolta in duetto con Mia Martini, “Alberi” per Ornella Vanoni e “‘O mare e tu” per Andrea Bocelli.

Info Molfetta: Libreria Il Ghigno, via Salepico 47 (080.3971365); Bar It, corso 2/C (080.9264393); Cin Cin Bar, via Dante 30 (080.3971220). Info, Grottaglie: Ufficio della Cultura, Grot­taglie via Martiri d’Ungheria 099.5620251/099.5620236, da lunedì a venerdì 8.30/12.30 (martedì e giovedì anche 15.30/17.30), teatro Mon­ticello, viale Carlo Marx 1 (099/5629251). Info, Matera: Orchestra della Magna Grecia, via Antonio de Viti de Marco 13 (0835.1973420); Cartolibreria Montemurro, via delle Bec­cherie 69 (0835.333411). Info, Taranto: Orchestra della Ma­gna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935); via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche