11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

News Provincia

In arrivo bollette Tari più salate per 29 Comuni

Decisione della Regione tramite l’Agenzia Ager

Una discarica
Una discarica

MANDURIA – Aumenta il co­sto per il conferimento dei ri­fiuti.

La decisione è della Regione Puglia per tramite dell’Agenzia Ager, e riguarda tutti i comuni che conferiscono i rifiuti solidi urbani (rsu) presso l’impianto tmb Manduria Ambiente.

La tariffa legata allo smalti­mento passa da 108,56 euro a tonnellata a 141,91 euro a ton­nellata, più iva e ecotassa. La tassa, a sua volta, si rifletterà in un aumento considerevole della prossima bolletta tari, e riguar­da tutti i cittadini dei comuni di Avetrana, Bisceglie, Carosino, Ceglie Messapica, Erchie, Fag­giano, Fragagnano, Grottaglie, Francavilla Fontana, Latiano, Leporano, Lizzano, Manduria, Maruggio, Monteiasi, Monte­parano, Oria, Pulsano , Rocca Forzata, San Giorgio Ionico, San Marzano, San Michele Sa­lentino, San Pancrazio, Sava, Torre S.Susanna , Torricella, Villa Castelli, Crispiano , Mon­temesola). Il primo a denuncia­re l’aumento, di cui ha saputo solo tramite pec di delibera già in atto, è stato il vicesindaco di Avetrana Alessandro Scarciglia, con un post su facebook: “men­tre siamo tutti presi dall’ emer­genza coronavirus, la Regio­nePuglia aumenta per il 2020 il prezzo di conferimento del rifiuto. Vuol dire più costi per i cittadini.

Perché noi ci impegniamo a differenziare con la speranza che possa diminuire la tassa sui rifiuti- ha scritto Scarci­glia- ma dall’alto continuano ad aumentare i costi”. Subito dopo Avetrana, a rincarare la dose il sindaco di Sava, Dario Iaia: “l’Ager ha aumentato in maniera esponenziale il costo per il conferimento dell’indif­ferenziato, presso l’impianto di Manduriambiente. Questo significa che per ogni tonnel­lata di indifferenziato prodotto pagheremo quasi 180,00 euro. Un costo intollerabile che i cit­tadini ed i Comuni non possono sopportare. Invito la Regione e l’Ager a rivedere queste decisio­ni, soprattutto ora che i Comuni sono in fase di predisposizione dei bilanci e dei piani tariffari”.

Inoltre il sindaco Dario Iaia sve­la che la Regione Puglia, sem­pre per il tramite dell’Ager, ha stabilito, da oltre un mese, che l’organico del Comune di Sava, Lizzano e Torricella venga con­ferito presso un impianto sito a Laterza (quindi ad oltre 100 km di distanza da Sava), pur essendo aperto l’impianto di compostaggio di Manduria che continua a ricevere l’organico di parte della città di Lecce e di altri Comuni. Quindi- dice il Sindaco di Sava-conferiamo, per volere dell’AGER, ad una distanza di oltre 100 km, pur avendo un impianto a 5 km da Sava”. A questo riguardo il consigliere regionale Francesca Franzoso qualche mese fa ha presentato una proposta di leg­ge per l’anagrafe pubblica dei rifiuti, volta proprio alla pubbli­cazione del ciclo completo così da poterne verificare tutti i flus­si, e da analizzarne il percorso, e le ragioni, a valle.

Quanto alle scelte che riguar­dano l’aumento della tariffa del conferimento per i Comuni dell’area orientale, secondo il consigliere Franzoso “la gestio­ne fallimentare di Emiliano, dopo cinque anni, presenta il conto: tasse alle stelle (la Tari), provincia sommersa dai rifiuti e, all’orizzonte, nessun nuovo impianto. Il costo del nuovo carrozzone, la mancata appro­vazione di un piano regionale dei rifiuti e di nuovi impianti, con il conseguente ricorso siste­matico allo smaltimento fuori regione, si sono tradotti nell’ aumento delle tariffe per i co­muni e, di riflesso, di tasse per i cittadini nonostante gli sforzi domestici di differenziare i ri­fiuti.

In cinque anni- secondo Fran­cesca Franzoso- la gestione dei rifiuti in Puglia targata Emilia­no ha prodotto, anziché miglio­ramento dei servizi e abbatti­mento dei costi per i cittadini, solo aumento di tasse, carova­ne di rifiuti da fuori provincia, oltre la nuova agenzia regionale, l’Ager, servita a distribuire pol­trone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche