Cronaca News

Gli obblighi per i cittadini in arrivo a Taranto dalle città del Nord


La Stazione di Taranto

Oggi, domenica 8 marzo, il Presidente della Regione Puglia ha emanato una ordinanza con la quale ha disposto alcuni obblighi per tutti i cittadini che si stanno trasferendo dalla Regione Lombardia e da altre Province indicate al fine di raggiungere la Regione Puglia.

Tutti i cittadini che sono a bordo dei mezzi di trasporto pubblico o privato e stanno raggiungendo la provincia di Taranto siano informati degli obblighi stabiliti dall’ordinanza.

In particolare:

La rete Ferroviaria italiana e Ferrovie del Sud Est provvederanno a dare lettura del messaggio sotto riportato, attraverso i sistemi di filo-diffusione sonora,  in coincidenza dell’arrivo di treni presso le stazioni ferroviarie con sede in provincia di Taranto nella giornata di oggi e di domani;

L’ANAS e la Società Autostrade diffonderanno analogamente il testo del messaggio a mezzo dei tabelloni a testo variabile installati nella provincia di Taranto;

  • Le società autotrasporti Flixbus e Marino srl daranno indicazioni agli autisti dei pullman provenienti dalle zone indicate nella ordinanza del Presidente della Regione Puglia cui si è fatto cenno di riferire il messaggio sotto indicato ai passeggeri degli automezzi in arrivo in tutte le stazioni autobus della provincia di Taranto nella giornata di oggi e domani.Questo il testo del messaggio diffuso:

    “Tutti gli individui che hanno fatto ingresso in Puglia con decorrenza alla data del 7 marzo u.s., provenienti dalle Regioni Lombardia e dalla province di Modena, Parma, Piacenza Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria hanno l’obbligo:
    di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del Servizio di Sanità Pubblica territorialmente competente;di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;di osservare il divieto di spostamenti e viaggi; di rimanere raggiungibile per ogni attività di sorveglianza;in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

  • La mancata osservanza degli obblighi sopra scritti comporta conseguenze sanzionatorie penali.”

1 Commento
  1. chiara rizzo 7 mesi ago
    Reply

    L’ordinanza del governatore Emiliano è un provvedimento atto a contenere i contagi ed evitare ulteriori diffusioni del virus per cui occorre che tutti siano consapevoli dei danni derivanti dal mancato rispetto delle regole e dall’inosservanza delle stesse.
    Grazie a tutti i cittadini di buona volontà la collaborazione è il primo strumento per evitare ciò che non voglio neanche pensare.
    Buona sera a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche