06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

News Spettacolo

Alessandro Greco: «Vi abbraccio virtualmente»

Il popolare presentatore tarantino invita tutti al rispetto delle regole

Alessandro Greco
Alessandro Greco

«Un pensiero alla mia amata Taranto, un abbraccio “virtuale”». Alessandro Greco, brillante presentatore dell’ultima edi­zione di “Miss Italia” e conduttore radiofonico di successo su RTL, la videoradio più amata dagli italiani, si unisce al coro di artisti taran­tini. Insieme con l’invito al rispetto delle rego­le a causa del coronavirus, battute in dialetto, che non ha affatto dimenticato, nelle espres­sioni come negli accenti.

Anche Greco, dunque, ha raccolto l’appello del prefetto di Taranto, Demetrio Martino, che ha invitato i tarantini più amati a fare opera di sensibilizzazione verso i propri concitta­dini. Promuovere #iorestoacasa era stato già raccolto dal vincitore del Festival, Diodato, e dai colleghi Mariella Nava, Mimmo Cavallo e Mietta.

Tutti insieme per rivolgere ai tarantini un ri­chiamo alla responsabilità e al rispetto delle indicazioni rivolte in questi ultimi giorni dal Governo. Dunque, Alessandro Greco, il suo messaggio e le sue raccomandazioni tarantine.

«Un “mi raccomando” – dice il popolare pre­sentatore – ai miei stupendi concittadini…Mena, ca n’otre picche e arriva Pasche e ca ‘st’estate hamma sce’ a mare: però… pero, mo hamma sta’ a casa». Il tutto condito da un sor­riso e da una promessa finale. «Vi voglio bene e spero di venire a trovarvi presto!».

Greco sta attraversando un momento di gran­de popolarità. Dopo l’ultima edizione di “Miss Italia”, quella storica degli ottanta anni in programma su Raiuno, è arrivato “Telethon”. A seguire, l’invito allo show di successo “Il cantante mascherato”, lui che vinse un disco d’oro quasi per scherzo con “Evviva la musica” (Ue’ guaglio’). Fra le sue conduzioni più note: “Unomattina”, “Furore”, “Colorado”, “Buona domenica”, “Il Gran Concerto”, “Carramba! Che fortuna” e “Zero e lode”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche