06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

News Spettacolo

Compilation e vendite al tempo del coronavirus

A poco più di un mese dalla fine del Festival

Diodato
Diodato

A poco più di un mese dalla fine del 70° festival di Sanremo, l’effetto vendite di dischi non ha lasciato il segno come in passato, anche se è un risultato decoroso alla luce del cambiamento dei tempi.

La canzone vincitrice del festival di quest’anno “Fai rumore” di Diodato ha fatto il bis vendendo più singoli nelle due settimane successive al successo del tea­tro Ariston, con “Viceversa” di Francesco Gabbani e “Ringo Starr” dei Pinguini Tattici Nucle­ari rispettivamente al secondo e al terzo posto, seguiti da “Me be frego” di Achille Lauro, “Musica (e il resto scompare)” di Elettra Lamborghini, “Andromeda” di Elodie, “Tikibombom” di Le­vante, “Dov’è” di Le Vibrazioni, tutti nella top ten; sono arriva­ti in classifica anche “Eden” di Rancore ft. Dardust, “Rosso di rabbia” di Anastasio, “Gigante” di Piero Pelù, “Vai bene così” di Leo Gassmann, “Sincero” di Bugo ft. Morgan, “No grazie” di Junior Cally, “Il confronto” di Marco Masini, “Baciami adesso” di Enrico Nigiotti, “Carioca” di Raphael Gualazzi, “Finalmente io” di Irene Grandi, “Lo sappia­mo entrambi” di Riki, “Tsunami” di Eugenio In Via Di Gioia, “Ho amato tutto” di Tosca e “Come mia madre” di Giordana Angi.

Dopo tre settimane Diodato ha lasciato il primo posto della clas­sifica dei singoli, scalando a un onorevole terzo posto, mentre dopo un mese è sceso al quinto, preceduto al quarto dai Pinguini Tattici Nucleari.

Nella classifica dei cd più venduti dopo la prima settimana ha svet­tato la doppia “Sanremo 2020 la compilation” contenente tutti i brani dei campioni e delle giova­ni promesse (Gabriella Martinelli & Lula comprese), seguita al se­condo posto da “Fuori dall’hype Ringo Starr” dei Pinguini Tattici Nucleari, al quarto da “Masini + 1 30th anniversary” di Marco Ma­sini, “Magmamemoria MMXX” di Levante (5a), “This is Elodie” di Elodie (6a), “Atto zero” di Anastasio (10°), “Twerking queen el resto es nada” di Elettra Lam­borghini (13a), “Voglio essere tua (Sanremo edition)” di Giordana Angi (18a); sono entrati in clas­sifica anche “Il sole ad est (San­remo edition)” di Alberto Urso, “Cristian Bugatti” di Bugo, “Ho un piano” di Raphael Gualazzi e “Strike” di Leo Gassmann.

Dopo due settimane dal termine del festival la compilation uffi­ciale è retrocessa al quinto posto e hanno esordito al secondo “Vi­ceversa” di Francesco Gabbani e al quarto “Che vita meraviglio­sa” di Diodato, con i Pinguini al sesto, Elodie all’undicesimo e fuori dalla top ten anche Marco Masini, Levante, Anastasio, Enri­co Nigiotti, Alberto Urso, Bugo, Raphael Gualazzi, Leo Gas­smann e Giordana Angi.

Ospite alla quarta serata del festi­val, Ghali ha svettato nella clas­sifica della terza settimana con il suo album “DNA”, con Pugili fragili” di Piero Pelù al quarto, la Lamborghini al quinto, i Pingui­ni al settimo, Gabbani e Diodato all’ottavo e al nono, la compila­tion al dodicesimo, e poi anche Elodie, Levante, Masini, Nigiotti, Anastasio, Bugo e Urso; solo 80° il debutto in classifica dell’album “Raccogli l’attimo” di Al Bano e Romina Power che sono stati ospiti della serata d’apertura.

Dopo un mese dal termine del fe­stival i Pinguini Tattici Nucleari salgono al terzo posto, Diodato risale al settimo, la compilation sale al nono, Gabbani scende al decimo.

Fra i vinili più venduti ad una settimana dalla chiusura della kermesse sanremese ha svetta­to quello di Marco Masini, con Raphael Gualazzi al nono posto; nella classifica della seconda set­timana hanno conquistato il po­dio Gabbani (1) e Diodato (3) e a tre settimane dalla fine del festi­val solo Piero Pelù ha debuttato sul podio (3), mentre Ghali ha esordito al quarto, Pinguini (5) e Gabbani (15).

Certo il coronavirus non sta gio­vando ai dischi di Sanremo 2020 per le varie disposizioni governa­tive di evitare uscite dalle proprie abitazioni, ed è un vero peccato perché il livello artistico delle canzoni di questo festival non è certo inferiore a quello degli ul­timi anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche