30 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 09:13:06

News Provincia

Coronavirus, nuova ordinanza a Grottaglie

Il sindaco D’Alò dispone la chiusura di cimitero e isola ecologica. Guanti per il bancomat

Ciro D’Alò
Ciro D’Alò

GROTTAGLIE – Emergenza Codiv-19: il sindaco Ciro D’Alò ha firmato una nuova ordinanza per limitare possibili contagi. Ha disposto la chiusura di cimitero e isola ecologica, l’uso di guanti alle postazioni bancomat e ad altri distributori automa­tici. Disposte anche misure anche per le Piazze Mercato.

Riguardo alla chiusura del cimitero viene garantita l‘apertura per le sole attività necrofore indifferibili ed urgenti. Per la tumulazione dei defunti de­vono essere osservate le seguenti misure: la presenza di massimo due familiari, do­tati di dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti) per ogni tumula­zione purché venga rispettata la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro e mezzo; l’accesso all’ufficio ammi­nistrativo del cimitero di una sola persona purchè dotata di dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti); l’acces­so degli operatori delle ditte di Onoranze Funebri, purchè regolarmente dotati di dispositivi di protezione individuale (ma­scherina, tuta usa e getta e guanti). Riguar­do alla chiusura dell’isola ecologica di via Stazione, resta l’obbligo per i cittadini di continuare la raccolta differenziata dei ri­fiuti mediante utilizzo dei contenitori a “campana” dislocati sul territorio comu­nale evitando gli assembramenti. Poi l’a­pertura delle attività commerciali nei soli giorni feriali nella fascia oraria compresa tra le 7.30 e le 19, con facoltà di svolgere orario continuato; l’operatività dalle 7.30 alle 18.30 di tutti i giorni dei distributori automatici destinati alla vendita in moda­lita sel service di alimenti e bevande e di tabacch, cosiddette“H24”, fatta eccezione per le “casette dell’acqua“.

Ordina ai ge­stori durante gli orari di vendita, di ga­rantire il divieto di assembramento e le distanze di sicurezza e fuori dagli orari di vendita, di interdire fisicamente l’accesso del pubblico nei locali o spazi in cui sono allocati i distributori; ai gestori di tutti i distributori automatici che resteranno at­tivi, compresi i gestori dei bancomat delle “casette dell’acqua”, dei carburanti, delle farmacie, di procedere alla sanificazione ricorrente dei loro impianti e la dotazione al pubblico di guanti monouso, con relati­vo punto di raccolta del rifiuto in grado di proteggere gli utenti dal rischio di conta­gio; ai concessionari di posteggio presso le Piazza Mercato di via Delle Torri e di via S.M. Campitelli lo sgombero dei posteggi dai banchi di vendita e da ogni merce e suppellettile entro le ore 18 di sabato 21 marzo per consentire ed agevolare le ope­razioni di igienizzazione e sanificazione delle Piazze Mercato; ai commercianti dei box presenti all’interno delle Piazze Mercato di via Delle Torri e di via S.M. Campitelli, lo sgombero di ogni eventuale occupazione realizzata all’esterno dei pro­pri esercizi commerciali, lasciando libero e sgombero lo spazio antistante il proprio box, da ogni merce e suppellettile entro le ore 18 di sabato 21 marzo per consentire ed agevolare le operazioni di igienizza­zione e sanificazione delle Piazze. Rac­comanda aLle attività destinate alla riven­dita di generi alimentari di rispettare le norme igienico sanitarie e di impedire che gli avventori tocchino gli alimenti privi di imballaggio; di evitare all’interno della piazza mercato sita in via S.M. Campitelli, la presenza di più di venti avventori con­temporaneamente. A tutti i cittadini che hanno effettiva necessità di recarsi presso gli uffici postali, le banche e gli altri uffici che offrono servizi di rilevanza pubblica, di farlo unicamente per attività o opera­zioni urgenti ed indifferibili; ogni volta che escono dalla propria abitazione per i casi espressamente consentiti dalla legge, di munirsi di nuova ed idonea autocertifi­cazione da esibire alle autorità di control­lo. In via prioritaria è necessario rimanere in casa ed è possibile recarsi ad effettuare acquisti di alimentari una sola persona per famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche