27 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2020 alle 17:42:13

Cronaca News

Grazie a Vespa due respiratori per l’ospedale Moscati di Taranto

Bruno Vespa
Bruno Vespa

In provincia di Taranto la sua famiglia ha un’a­zienda vinicola. Ed il popolare giornalista Bruno Vespa ha vo­luto mostrare l’attaccamento al nostro territorio attraverso il dono di due nuovi respiratori per la terapia intensiva dedica­ta ai malati Covid-19, che arri­veranno all’ospedale Moscati. L’importante donazione per quello che è il nosocomio hub in provincia di Taranto per il Co­ronavirus arriva da “Futura 14” della famiglia di Bruno Vespa, riconducibile ai figli del volto di ‘Porta a Porta’, che come detto produce vini proprio nel nostro territorio.

I due respiratori sono stati ac­quistati per 25 mila euro in accordo con l’Asl di Taran­to dall’azienda bolognese che fornisce gli ospedali Covid-19 dell’Emilia Romagna. È nell’a­gro di Manduria che si trova l’a­zienda nella masseria Li Reni, dove Alessandro e Federico Ve­spa dal 2014 seguono i vigneti e l’imbottigliamento del Primi­tivo. “Spero naturalmente che non servano – dichiara Vespa -, ma conoscendo molte realtà italiane mi rendo conto che la sanità del Sud ne ha più biso­gno. Abbiamo voluto fare qual­cosa per questo territorio dove abbiamo deciso di operare con la nostra azienda, ma anche per­ché questa regione, dal punto di vista sanitario, è in vera soffe­renza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche