Cronaca News

«Decreto del Governo, misure insufficienti»

Il Movimento Italia Mediterranea rilancia la piattaforma a sostegno delle famiglie

Il Presidente Conte illustra i provvedimenti del Governo
Il Presidente Conte illustra i provvedimenti del Governo

La piattaforma “Sospendiamo i debiti” elabo­rata dal Movimento Italia Me­diterranea non ha trovato piena accoglienza nel DL sulle misure economiche approvato il 6 aprile u.s. dal Consiglio dei Ministri.

Il Movimento Italia Mediter­ranea dopo aver analizzato nel dettaglio il D.L., in questione, ha constatato che gli strumenti in esso contenute non sono in grado di evitare, qualora la situazione di emergenza e le misure restrit­tive dovessero protrarsi oltre il mese di maggio, la “bancarotta” dei singoli cittadini e delle sin­gole attività e, di conseguenza, il collasso del sistema economico.

Da qui la necessità di adottare delle ulteriori misure in merito alle principali voci di debito che incidono sui cittadini e le fami­glie, quali mutuo, finanziamento – credito al consumo, affitto ed utenze. Viene, quindi, proposto al Presidente Conte di prevedere la sospensione delle rate dei con­tratti di finanziamento e di cre­dito al consumo nonché di inibi­re, in questa fase, le segnalazioni pregiudizievoli presso le Centra­li Rischi pubbliche e private.

Ancora, Italia Mediterranea propone, per quanto concer­ne la procedura già prevista di sospensione dei mutui, di ri­muovere i paletti, soggettivi ed oggettivi, previsti per poter be­neficiare della stessa e di snellire gli aspetti “burocratici” che pre­senta, in modo tale da renderla fruibile veramente da chiunque ne abbia bisogno.

Un discorso a parte merita il pro­blema degli affitti a scopo abita­tivo e per studenti universitari.

Nel cercare di contemperare al massimo gli interessi e le neces­sità di tutte le parti contrattuali, (spesso, infatti, per i proprietari i canoni di affitto costituiscono l’unica fonte di sostentamento), Italia Mediterranea ha suggerito di operare una diminuzione sen­sibile del canone di affitto omo­genea a livello nazionale, con conseguente diminuzione delle tasse e delle imposte gravanti sul proprietario relativamente all’immobile. Secondo il Movimento, infine, sarebbe opportuno estendere a tutta Italia la sospensione, fino al 30 aprile, della emissione delle fatture per le utenze domestiche.

“Sospendiamo i debiti” – af­ferma l’On. Claudio Signorile, Presidente del Movimento Italia Mediterranea – è una piattafor­ma di proposte concrete volta all’adozione di soluzioni che permettano di dare subito respi­ro e speranza ai cittadini ed alle famiglie, misure che, se adottate, costituirebbe un atto di vera so­lidarietà sociale”.

Se il Governo tarderà nella pre­sa di coscienza della gravità dei problemi, Italia Mediterranea chiederà al Parlamento di eser­citare i suoi poteri di rappresen­tanza democratica degli ineressi dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche