Cultura News

Al via i laboratori interattivi del MarTa

Giovedì 14 maggio il secondo appuntamento

Il MarTa
Il MarTa

Dopo il primo ap­puntamento di ieri giovedì pros­simo, 14 maggio, torna online “MarTa Lab”, il nuovo FabLab del Museo Archeologico Nazio­nale di Taranto.

Si tratta di un progetto innovati­vo che fa parte del macro-proget­to scientifico e culturale “MarTa 3.0” (finanziato nell’ambito del PON FESR “Cultura e Svilup­po” 2014-2020), fortemente vo­luto dal direttore del Museo, Eva Degl’Innocenti.

«Dal momento che le disposi­zioni in materia di contenimento del COVID-19 non consentono, ancora, di svolgere le attività in presenza, il MarTa – dichiara la direttrice – in collaborazione con Paleos srl, società che gestisce il FabLab, sperimenta una moda­lità totalmente nuova di eroga­zione e fruizione dei laboratori, frutto di un approccio innovati­vo alla didattica dei beni cultu­rali».

Il laboratorio è destinato a bam­bini e ragazzi dagli 8 ai 15 anni, che potranno partecipare in fa­miglia o con la scuola.

Gli adulti dovranno accompa­gnare lo svolgimento del labora­torio per facilitare determinate azioni, aiutare nello svolgimento dei compiti, supervisionare i

risultati e, perchè no, divertirsi con i ragazzi.

Si tratta di veri e propri labora­tori interattivi, in cui lo speciali­sta sarà sincronizzato con i par­tecipanti che potranno interagire con lui in tempo reale, ponendo domande o chiedendo

chiarimenti. Ogni laboratorio, della durata di 45 minuti, preve­de la creazione di un manufatto, un vero e proprio gadget in ma­teriale plastico ecologico che po­trà essere stampato in 3D grazie alle stampanti del “MarTa Lab” e potrà essere ritirato, gratuita­mente, presso il Museo appena possibile.

I laboratorio si svolgerà per i ra­gazzi della Scuola secondaria di primo grado dalle ore 18:00 alle ore 18:45. La partecipazione è completamente gratuita, ma l’i­scrizione è obbligatoria per po­ter consentire l’organizzazione degli accessi alla classe virtua­le. Per iscriversi basta seguire le istruzioni al link: https://www.martalab.com/presentazionei­scrizione-laboratori.

Per partecipare è necessario possedere un Pc o un notebook con mouse e una buona connes­sione internet. Se non si posseg­gono questi requisiti minimi, è comunque possibile ascoltare in diretta le spiegazioni, anche sen­za partecipare attivamente.

I laboratori sono pensati per con­sentire ai ragazzi di sperimenta­re un primo approccio allo spa­zio in tre dimensioni, affinare le capacità creative e risolvere pro­blemi reali, avvicinandosi allo studio dellematerie cosiddette STEM (Scienze, Tecnologia, In­gegneria, Matematica) in modo pratico e divertente, ma soprat­tutto attraverso i reperti archeo­logici conservati nelle collezioni del MarTa.

La missione educativa del Museo sposa così appieno le nuove tec­nologie quale mezzo privilegiato per creare una nuova esperienza coinvolgente e partecipata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche