News Spettacolo

Teatro Fusco: concerti senza pubblico al comunale

“Preludio”: la rassegna prende il via il 13 maggio sulla pagina Facebook del Teatro e su Radio Cittadella

Teatro Fusco
Teatro Fusco

In attesa di co­noscere quali saranno le di­sposizioni del Governo per la parziale riapertura dei teatri e per lo svolgimento degli eventi all’aperto mercoledì, 13 mag­gio, sulla pagina Facebook del Teatro Fusco e sulle frequenze di Radio Cittadella prende il via “Preludio”, una rassegna di concerti senza pubblico, realiz­zati dal palco del comunale ta­rantino nel pieno rispetto delle distanze di sicurezza e dell’uso dei dispositivi di protezione in­dividuale da parte dei musicisti. L’iniziativa nasce dalla collabo­razione fra l’Amministrazione Melucci e il “Taranto Opera Fe­stival”. Tre, in tutto, gli appun­tamenti in programma. Ecco le date: mercoledì 13 maggio, ore 19 – “Recital liri­co” (Antonia Cifrone – soprano; Paolo Cuccaro – pianoforte);

sabato 16 maggio, ore 19 – “Dall’opera… alla canzone” (Domenico Savino Ensemble: Mina Melucci, Antonia Mar­tucci – violini; Laura Mazza­raco – viola; Francesco Ama­tulli – violoncello; Andrea Pino – contrabbasso; Pierpaolo De Padova – pianoforte; Tiziana Urgesi – flauto; Luigi Di Fino – clarinetto; Antonia Cifrone – soprano; Pantaleo Metta – te­nore);

mercoledì 20 maggio, ore 19 – “Un trio all’opera” (Luigi Di Fino – clarinetto; Francesco Amatulli – violoncello; Paolo Cuccaro – pianoforte).

«Abbiamo voluto intitolare “Preludio” questa rassegna – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Fabiano Marti – per­ché vogliamo che segni l’ini­zio della ripresa, anche se con le limitazioni necessarie, delle attività teatrali e musicali en­tro il più breve tempo possibile. Vogliamo far arrivare alla città un messaggio positivo, perché riteniamo che ce ne sia davvero bisogno. E quale modo miglio­re per farlo, se non attraverso la musica, il mezzo migliore per veicolare gioia e positività. Lo ripetiamo: torniamo presto! Noi siamo già pronti».

I concerti saranno anche in filo­diffusione per le vie del centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche