News Spettacolo

Nasce un contest per sostenere gli artisti freelance

L'Ico tarantina
L'Ico tarantina

indirizzato ad artisti freelance impegnati nel­lo spettacolo dal vivo e residen­ti in Puglia e Basilicata il nuovo progetto dell’Orchestra della Magna Grecia, condiviso con il suo pubblico: l’iniziativa si rivolge a quei professionisti del settore che non percepiscono reddito fisso o ammortizzatori sociali (Fis-Cigd) e che, a sele­zione avvenuta, autorizzeranno la pubblicazione “on line” di una loro video-performance di breve durata (dieci/venti minu­ti), a fronte di una retribuzione di 150 euro netti.

Il contest, dal titolo “Be cre­ative, be music”, realizzato in collaborazione con MiBAC, Regione Puglia e Comune di Taranto, è stato reso possibile grazie all’affezionato pubblico tarantino e materano dell’Ico che ha aderito alla campagna #iorinuncioalrimborso. Im­portante, inoltre, il supporto di Cgil, Cisl e Uil, organizzazioni sindacali vicine al settore cul­tura e spettacolo, con le quali l’ICO Magna Grecia ha valuta­to e pensato di immaginare un sostegno concreto e possibile per gli artisti che non hanno co­perture già previste da misure quali FIS e CIGD.

«La crisi provocata dal Co­vid-19 – affermano i sindacati Cgil, Cisl e Uil – ha posto l’ac­cento sull’importanza dell’in­tero comparto, fatto di lavora­tori ritrovatisi di colpo senza attività, risorse economiche e scoperti da regole dello Stato; “Cultura è lavoro” deve essere sintesi e impegno concreto del­le istituzioni a trovare soluzioni urgenti per un settore tanto im­portante per quanti vi lavorano, quanto strategico considerando cultura e spettacolo fondamen­tali nella crescita di una comu­nità».

L’Ico Magna Grecia, dunque, rispondendo in maniera attiva e propositiva all’esigenza di crea­re importanti azioni in tema di sensibilizzazione, partecipazio­ne civica, sostegno diffuso e in­novazione dell’offerta culturale, presenta la prima edizione del Contest “Be creative, be music”.

Senza prevedere partecipazione culturale diretta, ma utilizzan­do i mezzi messi a disposizio­ne dalle tecnologie digitali, il Contest in questione è rivolto ai talenti musicali indipendenti della regione Puglia e della Re­gione Basilicata, in particolare alle espressioni artistiche pro­fessionistiche prive di ogni sus­sidio o indennità derivante da contratto di lavoro stabile con Ente pubblico o privato dotate di matricola di iscrizione INPS – EX Enpals e che svolgano re­golare attività di spettacolo dal vivo.

Gli artisti che hanno i requisi­ti richiesti, potranno proporre una video performance artisti­ca da pubblicare, previo relativo iter valutativo, nei canali social dell’Orchestra Magna Grecia ed ottenere, come si accenna­va, un gettone di presenza pari all’importo di 150 euro al netto delle tasse. Il Contest, tra l’al­tro, potrà rappresentare un’op­portunità di ingresso in una fu­tura programmazione artistica dell’Orchestra Magna Grecia che potrà considerare l’ipotesi di inserire gli artisti più talen­tuosi che dovessero risultare idonei. Secondo quanto antici­pato, “Be creative, be music” assume anche un significato più ampio e sociale, in quanto organizzato utilizzando preva­lentemente i fondi provenienti dall’iniziativa #iorinuncioal­rimborso, attraverso la quale il pubblico, rinunciando al rim­borso di abbonamenti e biglietti già acquistati per gli spettacoli sospesi a causa dell’emergen­za sanitaria, sta contribuendo fattivamente al sostentamen­to dell’Orchestra della Magna Grecia. Il regolamento comple­to del contest è riportato su sito e social dell’Ico tarantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche