12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 06:11:00

News Spettacolo

The eminent stars, un mix tra deep soul e hard funk

In giro per il mondo fra dee jay, producer e consolle: si va in Olanda

Il gruppo olandese, “The eminent stars”
Il gruppo olandese, “The eminent stars”

Questa settimana mi sposto in Olanda per occu­parmi di una band certamente da annoverare tra le mie pre­ferite al punto che di loro ha detto Dusty Groove, The Emi­nent Stars sono “Un fantastico mix di deep soul e hard funk!” Fondata dal sassofonista Ben Mendes e dal batterista Toon Oomen, la band soul retrò olan­dese The Eminent Stars è nata dall’amore condiviso per i suoni di New Orleans negli anni ‘60 e ‘70: Dr. John, Freddie King, The Meters e molti altri! Me­scola anima, ritmo e blues, funk e blues e lì hai la formula di The Eminent Stars: è ballabile, intri­gante, vibrante e fresca!

Diversi anni fa il batterista Toon Oomen decise di vivere e stu­diare a New Orleans per cattu­rare l’atmosfera e il suono unici della regione. Quando tornò ad Amsterdam voleva condivide­re questa ricchezza musicale e trovò un grande compagno nel sassofonista e produttore Ben Mendes. Hanno iniziato a lavo­rare intensamente per creare il proprio suono unico e compor­re materiale originale. Presto il grande cantautore americano Bruce James si unì alla squadra e in seguito anche altri mera­vigliosi cantanti come Imelda, Lana Gordon e Steffen Morri­son salirono a bordo.

Nel 2012 arrivò il momento in cui Toon & Ben pianificarono una sessione di registrazione in una vecchia fattoria arrugginita nel mezzo delle Ardenne fran­cesi.

Queste registrazioni hanno co­stituito la base per il loro album di debutto “Sittin ‘In”: tutti dal vivo, insieme in una vecchia grande stanza polverosa, usando tutte le attrezzature vintage per catturare i suoni e le vibrazioni autentici delle canzoni.

Rilasciato nel 2014 su Tramp Records, il primo lungometrag­gio “Sittin ‘In” ha permesso a The Eminent Stars di fare tour­née in Olanda con grande suc­cesso.

La risposta del loro pubblico è stata travolgente e anche le re­censioni internazionali sono sta­te entusiaste.

Tre anni dopo il lancio del loro debutto, The Eminent Stars ha fatto seguito un 45 di due canzo­ni inedite, “Bar Shift” / “Brown Thang”, che ha accennato alla registrazione di nuovo materia­le. Ma ci sono voluti altri due anni prima che il nuovo album “Bumpin ‘On” fosse annunciato, in uscita a novembre 2019 e che rendesse felici molte orecchie affamate!

Chiedo ai due fondatori della si­tuazione musicale sulla scena di Amsterdam.

«La scena musicale di Amster­dam è molto varia e orientata a livello internazionale – rispon­dono – Molti bar e club come il famoso Paradiso o Melkweg programmano ottima musica 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in tutti i generi musicali esistenti: elet­tronica, jazz, world, pop, rock, indie, Funk, soul, classica …. In questo momento a causa del Co­ronavirus tutto è chiuso e la cit­tà, da molte settimane, è silen­ziosa, il che rende estremamente difficile per i musicisti riunirsi, provare, esibirsi e scambiare l’a­more per la musica con il pub­blico.

In tutto il mondo possiamo con­statare che ciò sta accadendo e speriamo che dopo questa crisi la musica sarà disponibile affin­ché le persone possano elimina­re dolori e frustrazioni».

Per riportare l’amore e la solida­rietà attraverso la musica. The Eminent Stars stanno già pre­parando nuove canzoni e groove per un prossimo album. Influen­zato dalla situazione in cui ci troviamo tutti adesso, ma pieno di speranza e desiderio di un vero cambiamento nel mondo.

Creare un posto migliore e salu­tare per tutti gli umani e tutte le altre creature viventi su questo pianeta. Per tutte le etnie, paesi e generi.

Bene siamo giunti alla fine dell’incontro e quindi saluto con affetto Ben Mendes e Toon Oo­men, ma non prima di conoscere le loro dieci tracce preferite.

Eccole:

01) Just Kissed my Baby – The Meters 02) Could Heaven Ever Be Like This – Idris Muhammad 03) Think – Lynn Collins 04) We Almost Lost Detroit – Gil Scott-Heron & Brian Jackson 05) There will come a time – Betty Everett 06) I’m Talkin’ Bout Freedom – Syl Johnson 07) Little Esther Phillips — Mojo Hannah 08) Tipitina – Pro­fessor Longhair 09) Closest I’ll Ever Be – The Eminent Stars 10) High on You – Sly Stone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche