28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24

Cronaca News

Successo sulla Rotonda per il primo live post Covid

Il concerto organizzato dal Comune. Sul palco l’Orchestra della Magna Grecia, Al Bano, Renzo Rubino e il tenore Terranova

Successo sulla Rotonda per il primo live post Covid
Successo sulla Rotonda per il primo live post Covid

Grande succes­so, nonostante il tempo non proprio clemente, per il primo concerto-evento in piazza dopo il lockdown.

Da uno dei siti più belli d’Ita­lia, la Rotonda del Lungomare, con una scenografia unica e come orizzonte il mare, Taranto è dunque ripartita alla grande con “Dove eravamo rimasti”, un concerto andato in scena lunedì sera, organizzato dall’ammini­strazione comunale di Taranto e con la presenza di tre testimo­nial d’eccezione: Al Bano, Ren­zo Rubino e il tenore Gianluca Terranova.

Lo spettacolo, andato in scena con tutte le limitazioni previste per il distanziamento sociale, rispettate sia dal pubblico che dagli artisti in scena, ha visto inoltre la presenza di 70 ele­menti dell’Orchestra Ico della Magna Grecia diretti dal mae­stro Piero Romano. Ad aprire la serata sono stati proprio loro, l’orchestra da anni orgoglio e riferimento artistico e cultura­le del territorio, con una magi­strale interpretazione dell’Inno nazionale. A seguire due inter­pretazioni del tenore Gianluca Terranova con un’aria tratta dalla Tosca di Puccini Puccini, “E lucevan le stelle” e una can­zone classica napoletana “Core ‘ngrato” di Salvatore Cardillo.

E in un turbinio di note si sono susseguiti il cantante Al Bano, Renzo Rubino e il tenore Gian­luca Terranova che accompa­gnati dal maestro Romano e l’intera Orchestra hanno esegui­to sia brani classici di Masca­gni, Bach, Verdi, Leoncavallo, Costa e Puccini che brani con­temporanei di Lucio Dalla ed Ennio Morricone.

Ad intervallare i momenti mu­sicali i saluti del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, del prefetto Demetrio Marino e di alcuni operatori della sanità lo­cale.

Lo spettacolo, condotto da Mau­ro Pulpito, si è concluso con tre brani eseguiti da Al Bano: ‘Li­bertà”, “E’ la mia vita” e “Nel Sole”. Grande mattatore della serata il cantante di Cellino San Marco è riuscito a coinvolgere il pubblico e a rendere la serata briosa e piena di sorprese.

Immancabile, ed atteso, il bis, richiesto a gran voce dal pub­blico, con l’esibizione di Al Bano, Gianluca Terranova che, accompagnati dall’Orchestra “Magna Grecia” hanno intonato insieme al pubblico la famosis­sima canzone “Felicità”.

Ma i veri ospiti d’onore della se­rata sono stati i 200 rappresen­tanti di tutte le categorie (medi­ci, infermieri, volontari e forze dell’ordine di tutto il territorio pugliese) che, durante il periodo terribile che abbiamo trascorso, hanno prestato il loro servizio volontario o professionale per il bene della comunità nelle strutture sanitarie e in quelle di sostegno alla persona e che il Comune di Taranto ha voluto omaggiare con lo spettacolo che ha avuto un successo oltre ogni previsione.

Un allestimento imponente, con un sistema di luci che porta la firma di uno dei più accredita­ti Light designer italiani, Car­lo Pastore, ha reso ancora più spettacolare il concerto dei tre artisti a dimostrazione di come i dispositivi digitali non potran­no mai sostituire quella sacrali­tà e quell’emozione che dona lo spettacolo dal vivo.

L’evento, che ha regalato un so­gno in musica agli spettatori in piazza e a casa, è stato trasmes­so in streaming da molte testate giornalistiche che hanno aderi­to e sostenuto con convinzione questa ripartenza e che hanno dato la possibilità a quanta più gente possibile di partecipare alla manifestazione considerato che, per il rispetto del distanzia­mento sociale, non si è potuto far accedere sulla Rotonda più di duecento persone.

Un segno importante che sot­tolinea una partecipazione del territorio, di chi con la musica e con lo spettacolo opera ogni giorno e che ci ha riportato, se pur per qualche ora, alla socia­lità e alla normalità.

 

1 Commento
  1. Zsazsa 1 anno ago
    Reply

    Unforgettable Tenor, the Great Gianluca Terranova, wonderful dirigent and orchestra, It is a great concert, we will never, ever forget!! Congratulation to Alle and the beautiful, magical stage! Bravo, Bravissimooooo!! <3 <3 <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche