24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 14:31:49

News Spettacolo

Barbati racconta in musica la forza delle donne

L’artista sostiene l’associazione Alzàia onlus

La cover del singolo di Emanuele Barbati, “Libera”
La cover del singolo di Emanuele Barbati, “Libera”

Barbati la defini­sce “una canzone femminista vestita di romanticismo can­tautorale” che racconta la forza tutta femminile di resistere alle brutture della società moderna e la caparbietà nel rivendica­re i propri spazi, la volontà di potersi liberamente esprimere e realizzare. Quello dell’artista di Lizzano è un omaggio all’attivi­smo femminile nei vari campi della società (diritti umani e di genere, ambientalismo, affer­mazione lavorativa e personale), tema caro ad Alzàia e su cui è impegnata tutti i giorni.

“Libera” è un invito affinché le rivendicazioni femministe trovino sempre più voce nell’u­niverso maschile, superando finalmente l’appartenenza di genere. Dalle chiare sonorità alternative-pop, è un brano che strizza l’occhio alla musica at­tuale. Il video della canzone, online, è stato realizzato du­rante il lockdown con materiale amatoriale e d’archivio: Barbati ha voluto raccontare, in un sus­seguirsi di clip, le fasi di cresci­ta di alcune ragazze, dalle pri­me ore di vita all’età adulta.

L’idea era quella di lasciare, in chi guarda, la sensazione che in ogni bambino, ma in questo caso in ogni donna, ci sia un seme di rivoluzione da proteg­gere.

Il singolo dell’artista, uscito per l’etichetta luovo ed edito da iCompany, supporta anche un importante progetto di Amref Italia: quello che promuove gli studi delle giovani ragazze sud sudanesi del liceo scientifico femminile a Maridi e i progetti dell’organizzazione sanitaria a sostegno della salute delle don­ne. La canzone è distribuita da Artist First ed è stata registrata, mixata e masterizzata da Stefa­no Manca al Sudestudio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche