x

23 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 22 Maggio 2022 alle 22:57:00

Cronaca News

«Con l’impegno, senza scendere a compromessi e facendo le cose in maniera pulita, i sogni si realizzano»

Le parole del vicesindaco di Taranto Fabiano Marti

Fabiano Marti e Rinaldo Melucci
Fabiano Marti e Rinaldo Melucci

«Assessore alla cultura e Vicesindaco della mia città. Un sogno che credevo irrealizzabile, si realizza». Esprime così tutta la sua soddisfazione Fabiano Marti sul suo profilo Facebook.

«Anche se questa epoca sembra non essere propriamente meritocratica – prosegue -, voglio dirlo proprio ai più giovani: con l’impegno, senza scendere a compromessi e facendo le cose in maniera pulita, i sogni si realizzano.

A me è successo. Ed è successo grazie ad una persona speciale, il mio Sindaco, con cui, sin dal giorno in cui ci siamo conosciuti, si è creato un rapporto speciale. Un rapporto che è cresciuto di giorno in giorno, sempre basato sulla stima, sulla fiducia, sul rispetto reciproco. Ci legano tanta passione nel lavoro e, soprattutto, infinito amore per la città. Spero di essere all’altezza di ricambiare la fiducia che il Sindaco ha riposto in me, ma sono sicuro che, come successo fino ad oggi, con l’aiuto della eccezionale squadra di colleghi con i quali ho l’onore di condividere questo stupendo percorso, con l’appoggio dei tarantini che sono sempre accanto a noi e apprezzano il lavoro che stiano facendo, riusciremo a raggiungere risultati sempre più importanti. Una cosa è certa: come sempre, ci metterò l’anima! Per un tarantino che è stato costretto a lasciare la sua città alla rincorsa di un sogno, tornare a Taranto e realizzarlo come mai avrebbe immaginato, è un’emozione incredibile.

Grazie al mio sindaco. Grazie alla mia città. Grazie a Paolo Castronovi, Vicesindaco uscente, il primo ad inviarmi il suo messaggio di congratulazioni, a dimostrazione ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, che siamo una grande squadra. Ma non esisterebbe una grande squadra senza una grande guida. Grazie di nuovo Rinaldo e forza Taranto!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche