25 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2021 alle 21:56:23

News Spettacolo

Musica al tramonto e nei lidi: Buonocore apre la rassegna

Magna Grecia Festival
Magna Grecia Festival

il “Magna Grecia Festival”, evento atteso dagli amanti della buona musica che, quest’anno, potranno scegliere fra un vasto programma di ap­puntamenti che spazia dal pop al jazz, passando dalla musica tradizionale ai Concerti al tra­monto. Ieri la presentazione allo Yachting Club: all’incontro con i giornalisti sono intervenuti Be­atrice Lucarella, presidente del­la sezione Turismo e Cultura di Confindustria Taranto; Fabiano Marti, vicesindaco e assesso­re comunale a Cultura e Sport; Gianluca Piotti, amministratore Yachting Club; Piero Romano, direttore artistico dell’Ico Magna Grecia.

L’edizione 2020 ha come obietti­vo quello di portare nei lidi e nel­le location più suggestive della città, suoni affascinanti e inter­preti di spessore.

Si parte, come si accennava, l’8 luglio e fino a sabato, 8 agosto, si farà musica in Villa Peripato, allo Yachting Club (San Vito), al lido Lamarée di Lama, al Molo Sant’Eligio, grazie alla disponi­bilità di Gianluca Piotti, Nicola Mignogna, Antonio e Gaia Mel­pignano. Un ruolo fondamentale lo rivestiranno i professori dell’I­co tarantina che condivideranno il palcoscenico con artisti e tri­buti di alto profilo. Un cantautore amatissimo come Nino Buono­core che si misura con il mondo dei suoi colleghi in chiave jazz, proseguendo con le musiche di Nino Rota, Costa e Puccini, la taranta e pizzica, l’universo mu­sicale di Lucio Dalla, la passione per il musical e l’intramontabile sogno dell’immenso Bacharach. E la rassegna cameristica con Beethoven, Vivaldi, Piazzolla, le musiche da film e altro ancora.

«Un itinerario che avrà come protagonista il mare – ha spiega­to Piero Romano, direttore arti­stico dell’Orchestra Magna Gre­cia – dare musica al tramonto, sonorizzarlo, mettere in rete un aspetto del nostro paesaggio così pieno di fascino, farne scenogra­fia naturale dei nostri concerti».

«Quello fra l’Amministrazio­ne comunale e l’Orchestra del­la Magna Grecia è un rapporto consolidato – ha dichiarato il neovicesindaco Fabiano Marti che mantiene le deleghe a Cultu­ra e Sport – che realizza ad ogni occasione progetti di altissimo li­vello sui quali lavoriamo insieme nel concordare location e date degli eventi. Anche quest’anno un grande Magna Grecia Festi­val, con delle novità interessanti, fra queste: spostare i concerti al tramonto fra lidi e scenografie naturali suggestivi è una grande idea. Tutto ciò, ci tengo a sotto­linearlo, senza trascurare l’alta qualità di proposte, grazie alle quali possiamo far crescere dal punto di vista culturale la città: ci lavoriamo ogni giorno, e il Magna Grecia Festival rientra in questo percorso di crescita».

«Finalmente si torna agli spetta­coli dal vivo – ha detto nel corso della conferenza stampa Beatrice Lucarella, presidente della Sezio­ne Cultura di Confindustria Ta­ranto – non potevo far mancare il sostegno della nostra associa­zione della quale l’Orchestra fa parte, in occasione del Magna Grecia Festival: spettacoli ed eventi rientrano autorevolmente nell’industria della cultura, set­tore fortemente in crescita, anche se durante il periodo del Covid è stato colpito duramente; questo periodo di confinamento, però, è stato utile a mettere in cantiere nuove idee, legate alla digitaliz­zazione, all’informazione di un comparto in costante crescita; non dimentichiamo che cultu­ra significa storicità, tradizione, creatività e che tutto questo in Italia rappresenta l’1,5% del Pil con un fatturato annuo di 24mi­liardi di euro».

«Credo fermamente nella cultura come fattore di attrazione – l’in­tervento di Gianluca Piotti, am­ministratore Yachting Club – per il turismo e per la promozione del nostro territorio, a maggior ra­gione in una città come Taranto, ricca di antiche vestigia e storia. Da qui, lo sforzo nel fare dello stabilimento balneare Yachting, oltre che un luogo ludico, anche una meta culturale, a cominciare dal nostro fiore all’occhiello, l’or­mai tradizionale rassegna estiva

La rassegna si apre con Nino Buonocore che mercoledì, 8 lu­glio, sul palco in Villa Peripato porterà il suo “Scrivimi” (inizio ore 21). Oltre al Comune di Ta­ranto, fra i partner istituzionali, presenti la Regione Puglia e il MiBAC, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turi­smo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche