22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca News

Mezzo chilo di coca e pistola, tre arresti

Doppia operazione in via Capecelatro e via Mediterraneo

La pistola sequestrata dalla Polizia
La pistola sequestrata dalla Polizia

Tre arresti e il sequestro di una pistola, di mezzo chilo di cocaina e di soldi nel bilancio di una doppia operazione della Polizia di Stato. Il primo blitz in un appartamento in via Capecelatro. Nella rete dei Falchi della Squadra Mobile, un tarantino di 56 anni, già noto alle forze dell’ordine, e la sua compagna, una 45enne di origini campane. Una mirata attività d’indagine ha consentito di capire che il cinquantaseienne potesse nascondere delle armi; i successivi servizi di appostamento hanno portato, ben presto, ad individuare il luogo in cui potevano essere celate. I poliziotti dopo aver monitorato un incontro tra i due hanno fermato la donna a poca distanza dalla sua abitazione. Hanno raggiunto l’appartamento e lo hanno perquisito.

All’interno di una borsa nascosta su un armadio, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica, marca Beretta, calibro 7.65, completa di caricatore con sette proiettili ed altri otto calibro 22. Inevitabile, per la coppia, l’arresto. Sempre la Squadra Mobile, ha messo a segno un altro duro colpo allo spaccio nel capoluogo. Questa volta, sotto la lente d’ingrandimento degli agenti della Sezione antidroga un 30enne, incensurato, residente in via Mediterraneo, a Talsano. Il continuo e costante monitoraggio del territorio e l’assidua attività di osservazione hanno portato i poliziotti della Squadra Mobile presso l’abitazione dell’uomo. Gli agenti in borghese erano certi che l’insospettabile trentenne custodisse nel suo appartamento un importante quantitativo di sostanze stupefacenti destinato alle piazze del quartiere. I sospetti sono divenuti presto realtà: all’interno di un armadio hanno trovato più di mezzo chilo di cocaina suddiviso in dosi e più di 10.000 euro in contanti. Anche per il trentenne è scattato, quindi, l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente. La cocaina e il denaro, ritenuto provento dell’attività illecita, sono stati sequestrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche