Cronaca News

C’è l’accordo per il Paisiello

Ecco il protocollo d’intesa tra l’amministrazione comunale e l’istituto superiore di studi musicali

Accordo per il Paisiello
Accordo per il Paisiello

Firmato il proto­collo d’intesa tra l’istituto supe­riore di studi musicali “Paisiello” e il Comune di Taranto.

«Un atto storico – spiegano da Palazzo di Città – che sancisce un rapporto che in 90 anni di vita dell’istituzione musicale non aveva mai trovato una forma così stabile, capace di attivare la rea­lizzazione di progetti di grande levatura culturale. Una firma che arriva a un passo dalla definizio­ne della statizzazione dell’istitu­to, un altro traguardo importan­te».

«Per noi il “Paisiello” è comun­que un’eccellenza – ha spiegato il sindaco Rinaldo Melucci – al netto del percorso di statizzazio­ne. Abbiamo firmato un accordo che mancava, un’anomalia, la città vuole avere un percorso co­dificato, di sostegno con questa istituzione, ma in ogni caso loro sono già i nostri ragazzi e siamo orgogliosi di quello che stanno progettando».

Il protocollo d’intesa consenti­rà di rafforzare la condivisione delle progettualità in corso e da predisporre, con un occhio parti­colare al percorso identitario cui l’amministrazione sta lavorando, anche con la valorizzazione della figura di Paisiello.

«Tra Comune e “Paisiello” c’è sempre stato un rapporto – le pa­role del direttore dell’istituto Ga­briele Maggi – ma oggi poniamo una firma ufficiale e storica. Mai come in quest’ultimo periodo c’è stato un rapporto simbiotico con l’amministrazione ed è importan­te consolidarlo a un passo dalla statizzazione che ci metterà ulte­riormente al sicuro».

La collaborazione tra Comune e “Paisiello”, come detto, è già una realtà rintracciabile nella dispo­nibilità dell’amministrazione a fornire spazi all’istituto per le at­tività didattiche. «In questi giorni gli studenti dell’istituto stanno facendo gli esami nel Palazzo Pantaleo – ha spiegato l’assessore alla Cultura Fabiano Marti – lo abbiamo messo a loro disposizio­ne come già lo scorso anno. Ma il rapporto è proficuo anche perché molti di loro hanno già suonato per la città e con la città, nelle iniziative organizzate dall’ammi­nistrazione Melucci. Un rapporto forte che oggi trova una forma definita».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche