Cronaca News

Commercio a Taranto, vertice con l’assessore

Il tour di Fabrizio Manzulli parte dalla Confcommercio

Via D'Aquino a Taranto
Via D'Aquino a Taranto

Confcommercio Taranto il giro di incontri con le rappresentan­ze tarantine delle imprese, se­gnati nell’agenda del neo asses­sore allo Sviluppo economico del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli.

«Un tour ricognitivo – ha spie­gato Manzulli – partito da una delle principali organizzazioni di rappresentanza delle imprese del commercio, propedeutico al lavoro di approfondimento che si andrà ad organizzare sulle tematiche specifiche e che ri­chiederà un approccio tecnico più dettagliato, ed un lavoro di squadra».

«Modalità operativa che vedrà – ha assicurato Leonardo Gian­grande, presidente provinciale di Confcommercio – la più am­pia disponibilità dell’associazio­ne ad essere soggetto attivo del tavolo, “partner del Comune”, nell’immediato per sostene­re e supportare le imprese del commercio e del turismo nella difficile fase della ripresa post-Covid; e nel medio termine, per dare a Taranto il ruolo economi­co e sociale che le compete, ri­lanciare l’immagine della città, programmare la transizione da vcittà a vocazione prettamente industriale a città ad economia sostenibile e duratura».

Intanto, già in questo primo in­contro, sono emersi i temi che saranno oggetto di tavoli tema­tici e percorsi di lavoro; i pre­sidenti delle delegazioni citta­dine Vito Allegretti (Tamburi), Cosimo Bisignano (Città Vec­chia), Salvatore Cafiero (Bor­go), Giuseppe Spadafino (Italia Montegranaro) e Mario Raffo (in rappresentanza Federmoda e Solito Corvisea) – hanno an­ticipato aspetti e problematiche inerenti «la qualità dell’am­biente urbano determinante per realizzare la circolarità dei pro­cessi economici e sociali delle aree urbane, dove l’attrattività di un’area non può prescindere dal decoro urbano, dalla sicurezza dei territori, dalla gradevolezza dei luoghi, dalla efficienza della mobilità, dalla programmazione degli eventi e delle iniziative di animazione. Temi che dovran­no essere necessariamente og­getto di interventi ad hoc, e se necessario anche affrontati per le singole aree urbane. A breve, intanto, già i prossimi due tavoli tematici sul Duc Taranto, il Di­stretto Urbano del Commercio, e la programmazione del Natale e l’incontro con le rappresentan­ze delle categorie del turismo».

L’assessore Manzulli si è inoltre soffermato su la problematica del reperimento delle risorse e sulle politiche di programmazione economica che il Comune di Ta­ranto sta portando avanti anche attraverso la partecipazione ai bandi europei, fondamentali per assicurare al capoluogo jonico le risorse necessarie per inne­scare la diversificazione econo­mica, in chiave anche di innova­zione e sviluppo. In quest’ottica una prima immediata risposta è il piano WorkAttack che, attra­verso due misure, mira a: favo­rire l’occupazione attirando gli investimenti attraverso l’incenti­vo degli sgravi fiscali; sostenere le imprese in crisi di liquidità. Manzulli ha fatto sapere che vi sono varie richieste da parte di investitori interessati a Taranto e che il Comune sta valutando la possibilità di mettere in pista importanti percorsi di defisca­lizzazione per le imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche