19 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2020 alle 16:52:58

News Spettacolo

Il ritorno di Renato Ciardo, “Solo solo in mezzo alla piazza”

Sabato 18 luglio lo spettacolo a Martina Franca sul palco nell’atrio “Ateneo Bruni”

Renato Ciardo
Renato Ciardo

MARTINA FRANCA – Torna a calcare i palcoscenici Renato Ciardo: il popolare comico e musicista sabato, 18 luglio, sa­lirà sul palco allestito nell’atrio Ateneo Bruni, ospite della rassegna “Comic” del “Risollevante Cabaret Teatro”, diretta dall’associazione culturale Sirio, presie­duta da Giovanni Tagliente.

Al pubblico martinese, ma non solo, Ciardo proporrà lo spettacolo dal titolo “Solo solo – in mezzo alla piazza”, mo­dificato durante il lockdown.

«Questo show nasce per puro caso – ha spiegato l’artista – su suggerimento di mia moglie per il fatto che da anni sono impegnato con spettacoli e so sia suona­re che cantare, imitare e recitare. Pas­sando tre mesi e mezzo a casa, per via del lockdown, mi sono venute in mente altre storie, altre canzoni e fatti che ho aggiunto allo spettacolo».

Fatto di canzoni, chiacchiere, storie e personali esperienze della città di Bari, lo spettacolo di Ciardo, componente del­la Rimbamband e figlio del noto Gianni, vuole essere una parentesi di circa un’ora e mezza di spensieratezza nella quale ri­dere e divertirsi.

«All’interno dello spettacolo racconto quella che è stata la mia storia artistica fatta di personaggi, partendo dai miei miti quali Toni Dallara che imito spes­so nelle mie esibizioni, Nico Fidenco, Bruno Lauzi e tanti altri. Poi racconto il quartiere dove vivo da cinque anni, ovve­ro Japigia, proponendo vari aneddoti dei residenti».

Nato nel capoluogo pugliese nel 1974, Renato ha mostrato fin da subito una grande passione per la musica che lo ha portato a diventare autore, compositore e arrangiatore di alcuni dei brani cantati dal padre, il celebre comico Gianni Ciar­do. Nel mondo dello spettacolo muove i primi passi da giovanissimo, recitando accanto al padre nel film “Alla conqui­sta di Roma” e nella serie “Che fai ridi?,” con la regia Sergio Martino, entrambe produzioni del 1985.

Il connubio tra musica, recitazione e co­micità si esprime in toto nel 2007 con il suo ingresso nella Rimbamband con la quale si esibisce tuttora negli spettacoli “Il Sol ci ha dato alla testa”- “Rimbam­band Show” e “Note da oscar” e con la quale ha partecipato a varie trasmissioni televisive: il «Maurizio Costanzo Show» (Canale 5); «Stella» con Maurizio Co­stanzo (SKY vivo); «Buona Domenica» (Canale 5); «610» («Sei uno zero») con Lillo & Greg (Radio 2); «Barbareschi Sciock» (La 7), in veste di band residen­te per 12 puntate; «Zelig off» (Italia 1); «Italia coast2coast» (Rai 2); «Giass», come band resident per cinque puntate (Canale 5). Sul palco allestito dal Comu­ne di Martina Franca, come in tutti que­ sti spettacoli che lo vedono solo in scena, non mancheranno i suoi brani “Tiengo la susta” e il primo inedito “Ciaddì”, pub­blicato da Acustic Sound e considerato uno scanzonato inno agli usi e costumi della cittadinanza barese e che raccoglie le tradizioni degli abitanti del capoluogo pugliese, sintetizzate in tre minuti.

«Sicuramente proporrò questa canzo­ne, che è stata un successo, perché me la chiederanno. Ma durante lo spettacolo ne suonerò e canterò anche altre nuove scritte in questi mesi. Ho rivisitato un brano di Ron, ‘Joe temerario’ che ho tra­sformato in ‘Joe talebano’ perché duran­te la quarantena molti, non so perché, si sono fatti crescere la barba».

L’inizio dello spettacolo è previsto alle 20,30. Per maggiori informazioni è pos­sibile rivolgersi ai seguenti numeri tele­fonici: 360371666 – 337833428.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche