11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Cronaca News

Il Comune di Taranto lavora ad un accordo per… i delfini

L’assessore Fabrizio Manzulli: «L’obiettivo è quello di rafforzare la collaborazione e potenziare l’offerta»

Il Comune di Taranto lavora ad un accordo per... i delfini
Il Comune di Taranto lavora ad un accordo per... i delfini

«Stiamo lavoran­do a un protocollo d’intesa tra amministrazione Melucci e Jo­nian Dolphin Conservation».

È quanto fa sapere Fabrizio Manzulli, assessore comuna­le allo Sviluppo economico e Marketing Territoriale.

«Taranto è una città che lascia un ricordo indelebile in chi la visita. Taranto è “Capitale di Mare” e il progetto di Jonian Dolphin Conservation, che svol­ge attività di dolphin watching coinvolgendo turisti e cittadi­nanza a bordo dei suoi catama­rani, è la più bella esperienza che vi si possa vivere».

«È in corso di lavorazione – spiega Fabrizio Manzulli – un protocollo d’intesa tra l’ammi­nistrazione Melucci e la Jonian Dolphin Conservation al fine di rafforzare la collaborazione e potenziare l’offerta, la ricerca e i luoghi dedicati alla salvaguar­dia dei cetacei».

«Ci sono motivi a volte antichi per cui noi tarantini non siamo stati capaci fino a ora di stare al passo con i tempi, per capi­re come deve evolvere la nostra offerta turistica oltre le belle spiagge, il buon cibo, il Museo Archeologico e il Castello Ara­gonese, a fronte della variazio­ne della domanda per un turi­smo sempre più frammentato in nicchie tematiche, dove il Con­sumAttore, o il Prosumer per dirla all’inglese, è sempre più motivato a immergersi da pro­tagonista in un’esperienza loca­le da vivere insieme ai “locals”.

L’impianto metodologico dello “storyliving experience” – evi­denzia l’assessore comunale allo Sviluppo economico – può contribuire ad alzare lungo tut­ta la filiera turistica la percezio­ne di un’offerta innovativa più attrattiva, ma sicura e di alta qualità e professionalità, che può aiutare a portare a Taranto nuovi flussi di turisti “esperien­ziali” di più alto valore motiva­ti a vivere esperienze speciali costruite su misura per essere veramente memorabili, uniche e irripetibili».

1 Commento
  1. Fra 10 mesi ago
    Reply

    Non lavorare troppo altrimenti vi sciupate ,i turistiiiiii ,si ma chi verrà , sono stato a San Vito litigavo con una signora che stava gettando la spazzatura vicino l’ammasso di rifiuti accumulatosi ,non c’è più nessuno km di costa deserte ,anni fa ci veniva tanta gente adesso invece rifiuti solidi e ingombranti,sacchetti di indifferenziato e tanta erbaccia secca ,in pratica uno schifo . Altro che delfini ,cerchiamo di avere cura di tutto per i turisti che pensate che ritornino e per noi che siamo costretti ad allontanarci dal nostro mare per avere un servizio migliore .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche