19 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 13:52:00

Cultura News

Il Museo MArTa ha la sua mascotte

Si chiama “Martino”, creato da Yuri, giovane artista tarantino di soli 12 anni

Martino, la mascotte del MarTa
Martino, la mascotte del MarTa

Si chiama “Mar­tino” la nuova mascotte del Mu­seo Archeologico Nazionale di Taranto, MArTa. A disegnarla è stato Yuri, un giovane artista tarantino di soli 12 anni che ha avuto la meglio su dieci finali­sti.

La scelta, difficile, è arriva­ta a conclusione del concorso “MArtist – disegna la mascotte del MArTA”; la commissione, presieduta dalla direttrice del Museo, Eva Degl’Innocenti, ha valutato criteri di fattibilità, creatività, attinenza, esecuzione e versatilità e il lavoro realizza­to da Yuri, tarantino di 12 anni, ha incontrato il maggior numero di consensi, anche su Facebook.

«L’idea del concorso per la cre­azione della mascotte del MAr­TA, rivolto a tutti i ragazzi fino a 18 anni, da lanciare sotto for­ma di contest, è nata proprio du­rante il lockdown, un momento complesso per tutti noi e soprat­tutto per i ragazzi.

Abbiamo voluto – ha dichiarato la direttrice – creare un dialogo ancora più empatico con i ra­gazzi chiedendo loro di creare la mascotte del museo.

Siamo stati piacevolmente inon­dati dai capolavori di tantissimi giovani artisti, in maggioranza del territorio.

I giovani sono il fulcro della “comunità di eredità” e del fu­turo del nostro patrimonio cul­turale; dopo il periodo diffici­le del lockdown, la mascotte è simbolo importante di rinascita e di ricostruzione».

I ragazzi sono stati invitati alla sfida più artistica che ci sia: diventare i disegnatori della mascotte ufficiale del Museo Archeologico Nazionale di Ta­ranto.

Dopo la pubblicazione on-line del regolamento del concorso sui canali del Museo Archeolo­gico Nazionale di Taranto il 22 aprile 2020, sono pervenute via e-mail, secondo la procedura prevista, 282 opere. Di queste opere la commissione ne ha se­lezionate 10, sulla base del pun­teggio maggiore ottenuto, che sono state ammesse alla secon­da fase che si è conclusa con la vittoria della mascotte di Yuri.

A Yuri sarà consegnato il diplo­ma speciale accanto al cratere da cui il suo disegno ha tratto ispirazione.

Numerosi sono stati i bambini e i ragazzi che hanno preso parte al contest: dietro ogni disegno ci sono storie bellissime che hanno emozionato tutti.

Per questo il MArTA vuole va­lorizzare i lavori dei ragazzi, non soltanto in modalità vir­tuale: infatti, al museo a breve saranno esposti tutti i disegni realizzati.

1 Commento
  1. Antonio 1 anno ago
    Reply

    Bello e simpatico il disegno della mascotte e il nome scelto, però avrei preferito che si chiamasse Martinio, che secondo me, si avvicina
    all’antica Taranto magnogreca, e non Martino nome popolare nella bella città barocca martinese.

    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche