06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca News

Via Falanto e via Generale Messina, i rifiuti hanno trovato casa

Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina

Scene di ordinaria inciviltà in via Falanto e via Generale Messina a Taranto. Nonostante i continui interventi dell’Amiu, i rifiuti ingombranti continuano a fare da squallido arredo urbano in vaste zone della città.

Da questo degrado si esce senz’altro attraverso sorveglianza e sanzioni, ma soprattutto con uno sforzo di civiltà da parte di tutti. Quest’ultimo è sicuramente l’aspetto più difficile da affrontare.

Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina
Rifiuti abbandonati in via Falanto e via Generale Messina

2 Commenti
  1. Giuseppe 10 mesi ago
    Reply

    L’incivilta’ di tanti tarantini, di ogni fascia di popolazione, e’ cosa quasi impossibile da eliminare. Tuttavia, bisogna riconoscere che una buona fetta di colpa e’ anche dell’azienda di raccolta dei rifiuti, infatti basta telefonare al numero verde istituito per prenotare il ritiro dei rifiuti ingombranti per rendersi conto del cattivo funzionamento. L’operatore che risponde acquisisce i dati del cittadino ma non fissa nessun appuntamento per il ritiro dei materiali, riferendo che sarete richiamati per la comunicazione del giorno di ritiro. E cosi’ capita (come e’ avvenuto allo scrivente) che e’ necessario sollecitare piu’ volte per ottenere il ritiro dopo circa 30 giorni. Ma vi sembra normale che uno debba tenersi in casa i mobili da rottamare ???? Pensate a chi sostituisce l’arredo di una stanza, e dopo aver montato i nuovi dove mette quelli da rottamare ???? Forse sarebbe opportuno velocizzare la raccolta degli ingombranti (non oltre i 3 giorni) e comunicare gia’ in fase di prenotazione il giorno del ritiro.

  2. Donato Boschetti 10 mesi ago
    Reply

    Direi che la misura è colma. Vorrei esporre il mio parere. Le vie Falanto e via capotagliata in particolare sono un immondezzaio incivile e intollerabile perché l’amministrazione comunale e, conseguentemente l’Amiu, se ne sono sempre dimenticati! Poi i cittadini hanno le loro responsabilità. Sono vie in cui non sono mai stati rifatti i marciapiedi! Così, in via Capotagliata, davanti al civico 2, il suolo è sprofondato, creando crepe da cui ogni sera gli scarafaggi hanno facilità ad uscire. Inoltre in entrambi i lati dei marciapiedi è cresciuta una vegetazione spontanea che piace tanto ai proprietari di cani per i bisogni dei loro dolci animali. L’uso dei marciapiedi è diventato un percorso ad ostacoli. Di chi allora la vera responsabilità? I cittadini vanno ,si, educati al vivere civile. Ma l’amministrazione ha L’OBBLIGO di rendere vivibile l’ambiente! Ormai la situazione è di un degrado intollerabile. A quando un po’ di attenzione in più a questa zona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche