23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

News Sport Volley

Prisma, si chiude il mercato

L’ultimo arrivo della campagna acquisti per la serie A2 è l’opposto Marcello Di Felice

Marcello Di Felice
Marcello Di Felice

La campagna ac­quisti della Prisma Taranto si chiude con Marcello Di Felice: l’opposto, 199 cm di altezza, è l’ultimo tassello del club ioni­co che si appresta a disputare il campionato di Serie A2 Maschi­le Credem Banca.

Nato il 10/05/1993, l’atleta nativo di Sant’Omero inizia il suo per­corso pallavolistico nella stagio­ne 2009/10 quando, con la RPA Perugia, da palleggiatore, dispu­ta il campionato di Serie C, dopo aver militato anche nelle giova­nili del club. Il trasferimento a Catania, in Serie D, permette al giocatore abruzzese di effettuare il primo salto in B2, categoria in cui milita vestendo le maglie di Lauria e Vibo Valentia, per poi approdare in B1 col Tuscania Volley. Nel campionato 2014/15, col club laziale, conquista la pro­mozione in Serie A2, disputando il suo primo anno da opposto grazie alle intuizioni dei tecnici Paolo Tofoli e Fabrizio Grezio. L’esperienza nella seconda cate­goria dura, però, solo un anno: Di Felice si trasferisce, nel 2015/16, prima a Cosenza, poi ad Oriveto. Nelle ultime stagioni, milita con Ottaviano (2016-2018) e Tricase, prima del trasferimento a Civi­ta Castellana, dove ha disputato l’ultimo campionato.

«La squadra è formata per am­bire a qualcosa di importante: è stato creato un roster di alto livello e che punterà alla vitto­ria del campionato. Volevo con­cedermi, anche, un’opportunità che non sono riuscito a conce­dermi negli ultimi anni – affer­ma il neo acquisto della Prisma Volley-. Disputare un campio­nato di Serie A2, da protagoni­sti, non capita tutti i giorni: per questo motivo devo ringraziare anche i presidenti Bongiovanni e Zelatore perché hanno creduto in me».

Dopo ben sei stagioni, Di Feli­ce tornerà a disputare il torneo di Serie A2: «Mi aspetto un bel campionato: anche le altre squa­dre stanno costruendo dei roster importanti. Ho constatato che la società è molto ambiziosa: abbiamo tutte le carte in regola per poterci togliere delle belle soddisfazioni. Avrò la possibilità di allenarmi con giocatori stra­tosferici come Parodi, Coscione e Padura Diaz: uno stimolo in più per dare il massimo in ogni allenamento. Ho un’occasione importante».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche