02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2021 alle 10:58:00

News Provincia di Taranto

Spiagge libere senza controlli

In giro lungo la costa orientale: dai lidi lizzanesi a Campomarino di Maruggio

Spiagge libere senza controlli
Spiagge libere senza controlli

Costa orientale ta­rantina: dai lidi lizzanesi a Cam­pomarino spiagge libere senza servizi e controlli

Proseguendo la nostra carrellata sui lidi della costa orientale di Ta­ranto, non possiamo non rilevare che molti bagnanti anche qui han­no disatteso le tante le ordinanze estive per combattere gli affolla­menti di gente, emesse dai Comu­ni proprietari di questi litorali.

Spiagge libere senza controlli
Spiagge libere senza controlli

Anche in queste spiagge libere vi­sitate, i risultati dal punto di vista degli assembramenti sui lidi po­tremmo dire siano stati altalenan­ti, soprattutto nell’ultimo weekend trascorso.

Spiagge allora a tratti poco affol­late in altre zone invece molto col passare delle ore, specialmente domenica caratterizzata anche da un traffico vistosamente aumenta­to.

Questa altalena di situazioni rela­tive alla maggiore o minore pre­senta di bagnanti in spiaggia, lo sappiamo bene, in questo spicchio di costa jonica caratterizzata da lunga striscia di arenile e scogli piatti che si snoda sino a Campo­marino, la fanno le possibilità di parcheggio delle auto.

Una volta “saturate” le occasioni di posteggio a pagamento o libe­ro sulla strada (anche per le moto messe ovunque, pure in situazioni non raccomandate) l’opportunità di accedere agli arenili non è più possibile. A giudicare da ciò che si è visto sulle spiagge libere anche qui comunque c’è un discreto af­follamento con distanziamento so­ciale poco praticato, specialmente nelle ore più calde della giornata.

A spanne sembra al momento di­minuita pure la presenza di turi­sti, che di solito già affollavano in questo periodo tale zona balneare.

La dimostrazione se volete può essere data anche dall’assenza pressochè uniforme di servizi e dai bar praticamente quasi tut­ti chiusi, quando invece di solito brulicavano di avventori. Infine pure in questo territorio controlli di qualsiasi tipo del tutto assenti, almeno quando siamo stati presen­ti nella zona e, altra nota negativa, presenza di spaz­zatura che, in più, non provvede cer­tamente a deliziare il bagnante, il quale può solo rallegrarsi delle acque cristal­line che quest’anno lo Jonio sta regalan­do a tutti i visitato­ri. Ugualmente pure qui, allora, spronia­mo chi di dovere a offrire una maggio­re attenzione anche a queste zone balne­ari particolarmente nei weekend, orga­nizzando un mag­giore controllo in generale delle aree ma soprattutto il ri­spetto del distanziamento sociale anti covid19 dei villeggianti.

In aiuto alle già esigue forze di pubblica sicurezza locali che, obiettivamente, non ce la fanno proprio ad assumersi anche questo incarico, potrebbero rilevarsi utili le forze della Marina Militare di terra e di mare presenti nella gran­de base navale di Taranto.

Spiagge libere senza controlli
Spiagge libere senza controlli

Certamente si dirà non è proprio una funzione specifica di questa forza armata militare ma quella, la Marina cioè, abbiamo qui a Taran­to. Utilizziamola allora in questi momenti particolari e, così facen­do, almeno Carabinieri e Guardia di Finanza potrebbero essere la­sciati più liberi nei loro compiti importantissimi di contrasto al crimine.

 

1 Commento
  1. piero 1 anno ago
    Reply

    Oltre all’affollamento e l’assenza di rispetto generale che ci caratterizza, aggiungerei anche la presenza incontrollata di cani, spesso di grossa taglia, lasciati liberi praticamente di pascolare e bagnarsi anche in mezzo ai tanti bambini piccoli. Sinceramente le colpe sono da attribuire a chi gestisce gli enti locali per la mancata individuazione di spazi per gli animali. In tempo di covid ancor di più sarebbe necessario e fondamentale verificare gli aspetti igienico sanitari che indubbiamente, la gran parte dei detentori di cani, non osserva assolutamente. Disgustato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche