21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Cronaca News

Armi e droga, arrestato un insospettbile di 26 anni

Armi e droga sequestrati
Armi e droga sequestrati

Questa volta è un giovane incensurato di 26 anni a finire nella rete dei Falchi della Squadra Mobile.

Nella sua abitazione, nel corso di una perquisizione effettua­ta al termine di una accurata attività di polizia giudiziaria, gli agenti trovano quasi un chi­logrammo di marijuana, 300 grammi di hashish, pistole clan­destine e munizioni.

Da qualche tempo, l’uomo era fi­nito sotto la lente degli agenti: il sospetto era che fosse dedito, in particolare, a trattare marijuana e hashish, che provvedeva anche a smerciare a piccoli pusher di questo capoluogo.

Inizia, così, una incalzante at­tività sul territorio, fatta di ap­postamenti e di servizi di osser­vazione, nel corso della quale i poliziotti ricostruiscono minu­ziosamente i suoi spostamenti. Notano, in particolare, che il giovane, più volte al giorno, si sposta dalla propria abitazione, ubicata in via Diego Peluso, per raggiungere un appartamento in via Crispi, ove si intrattiene per pochi minuti per poi andar via in tutta fretta.

I sospetti si concentrano, a que­sto punto, sull’immobile di via Crispi e si decide di intervenire. I poliziotti bussano alla porta dell’abitazione di via Diego Pe­luso e, alla presenza del giova­ne, effettuano una perquisizione che dà esito negativo. Trovano, però, una chiave: quella che apre la porta dell’appartamento di via Crispi.

Immediatamente, i poliziotti estendono la perquisizione all’altro immobile.

Una volta all’interno, constatano che si tratta di un appartamen­to completamente vuoto. Unico arredo, una poltrona. Quando si avvicinano, i poliziotti avver­tono immediatamente il carat­teristico odore della marijuana. Celati all’interno della struttura del divano, i poliziotti trovano numerosi involucri contenenti infiorescenze di marijuana per un peso complessivo di circa 1 chilogrammo, circa 300 grammi di hashish oltre a tutto il mate­riale necessario per il confezio­namento dello stupefacente (un bilancino elettronico di preci­sione, rotoli di pellicola traspa­rente e di alluminio, bustine di cellophane ecc.).

Ma la perquisizione consente di ritrovare anche una pistola clan­destina modello Glock 9 mm, due revolver e circa 60 proiettili.

Il materiale rinvenuto viene, quindi, sequestrato e il giovane viene tratto in arresto per i reati di detenzione di armi clande­stine e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, por­tato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche