21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Calcio News Sport

Fininho: «Felice di essere a Taranto»

Primo colpo della New Taranto Calcio a 5

New Taranto Calcio a 5
New Taranto Calcio a 5

Primo colpo “straniero” della New Taranto Calcio a 5, che dopo le ufficia­lizzazioni dei giorni scorsi di Marco Solidoro e Salvatore Di Pietro, si assicura le prestazioni del fortissimo centrale e laterale brasiliano Anderson Gomes Da Silva, da tutti conosciuto come Fininho.

Calciatore esperto e dal curricu­lum vincente: l’identikit perfet­to cercato dal direttore sportivo Luca Bommino in questi caldi giorni che precedono la ripresa degli allenamenti in vista del prossimo torneo, che dovrebbe essere di A2 alla luce della do­manda di ripescaggio inoltrata ufficialmente dalla società.

Ci pensa lo stesso Fininho a fare le presentazioni: “Ho indossato la maglia di tante squadre in Brasile prima di arrivare in Ita­lia nel 2004 a Reggio Calabria, con cui ho giocato per tre anni. Poi sono stato allo Sport Five Putignano per quattro anni, vin­cendo la A2, per poi approdare a Martina Franca, con lui ho rivinto la A2 e ho giocato per altri due anni in massima serie. Tornato in Brasile, ho giocato nella lega nazionale al San Pao­lo ed ora ho appena concluso la mia avventura con l’Assis Cal­cio a 5”.

“Determinante per il mio ap­prodo al Taranto è stato il mio amico Dao – confessa Fininho – che mi ha parlato molto bene della squadra, del presidente, dei futuri compagni, del tecnico e di tutto lo staff: io e la mia fa­miglia siamo sicuri di aver fatto la scelta giusta”.

La qualità espressa nella passa­ta stagione da parte della com­pagine di coach Angelo Bom­mino è arrivata fino al Brasile: “Ho visto diverse partite in di­retta streaming e mi piace mol­to il modo in cui la squadra gio­ca, combattendo fino alla fine di ogni partita. Hanno disputato un ottimo campionato di serie B e sono sicuro che ci ripete­remo in A2: faremo il possibile per regalare grandi risultati ai nostri tifosi”.

Su Taranto: “Ci sono stato mol­te volte, perché in effetti ho sempre giocato nelle vicinanze, a Putignano e Martina Franca, ed è una città meravigliosa: quando il mio amico Dao mi hai confermato l’interessamento del club non ci ho pensato neanche un minuto. Sono felice”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche