News Provincia

«Guardia medica estiva a Castellaneta Marina, chiarezza sulla riduzione»

L’allarme lanciato dal consigliere comunale Gianni Di Pippa

Castellaneta Marina
Castellaneta Marina

CASTELLANETA MARINA – «Un Comune costiero, che pun­ta sul turismo come volano dell’economia locale, che ogni anno con manifestazioni di giu­bilo dei nostri amministratori accoglie la bandiera Blu, non può accettare passivamente la riduzione di un servizio fonda­mentale come la guardia medi­ca estiva partito già con notevo­le ritardo».

È quanto afferma Gianni Di Pippa, consigliere comunale di Castellaneta, in riferimento alla riduzione del servizio di guar­dia medica nella Marina.

«In caso di necessità chi sta tra­scorrendo qui le vacanze dovrà viaggiare fino a Ginosa Marina o Castellaneta» dichiara Gianni Di Pippa.

«Mi domando perché tutto que­sto stia avvenendo nel silenzio del sindaco Giovanni Gugliotti. Il Comune di Castellaneta non ha ancora comunicato tramite i suoi canali ufficiali l’attivazio­ne del servizio ed in quali fasce orarie viene garantito. Martedì 28 luglio, ad esempio, il servi­zio è garantito solo per un’ora dalle 11 alle 12 quando fino all’anno scorso in questo perio­do era disponibile dalle 10 alle 22 ed il sabato e la domenica dalle 10 alle 20».

«Mi chiedo quale sia la sicurezza del turista dinanzi ad un primo soccorso sanitario limi­tato. Mi chiedo se si possa fare turismo con un servizio fonda­mentale ridotto al lumicino che fornisce tranquillità al cittadino – s’interroga il consigliere co­munale – Sarebbe auspicabile che il sindaco, occupato con i suoi assessori e consiglieri a girare sketch esilaranti per co­prire il pasticciaccio del servi­zio assistenza ai bagnanti, im­pegnasse il suo tempo di primo cittadino e autorità sanitaria lo­cale a lottare affinché la Guar­dia medica estiva venga almeno attivata nelle stesse fasce orarie degli altri anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche