26 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2020 alle 06:19:08

News Provincia

Raccolta differenziata in tutta Grottaglie, si parte

Ecco le strade interessate dall’avvio del “porta a porta”

Grottaglie suddivisa in cinque zone
Grottaglie suddivisa in cinque zone

Raccolta differen­ziata “porta a porta” in tutta la cit­tà, si parte dalle zone 167 nord e bis. «La Teorema Spa, gestore del servizio di igiene urbana nella cit­tà di Grottaglie – fa sapere il sin­daco Ciro D’Alò – ha comunicato in questi giorni un rallentamento nelle consegne del kit utile per la raccolta differenziata porta a por­ta in tutta la città. Il rallentamento purtroppo è dovuto alla necessaria e accurata fase informativa posta in essere dagli operatori durante la consegna dei kit, che sta consen­tendo di registrare correttamente i dati da caricare sul sistema in­formatico e sui chip identificativi. Inoltre, ad incidere negativamente sui tempi di consegna, è anche l’assenza di alcuni cittadini pres­so le abitazioni, per i quali si è dovuto procedere ad effettuare il ripasso.

E ancora, risulta basso il numero dei cittadini, che seppur informati tramite avviso cartaceo del passaggio degli operatori, non si sono recati presso l’info-point a ritirare i mastelli. Nel prendere atto dei dati emersi, la stessa so­cietà, al fine di perseguire il mi­glior risultato possibile, in data 23 luglio ha assunto ulteriori unità portando quindi le squadre di con­segna da 6 a 11. Al fine di avviare il servizio – evidenzia il primo cit­tadino – la città è stata suddivisa in 5 zone e gli operatori operano contemporaneamente sullo stesso quartiere fino al completamento dello stesso. Dai report di conse­gna risulta che le zone già com­plete e per le quali i cittadini e le attività commerciali risultano pronti per la raccolta differenziata porta a porta, sono la 167 nord e la 167 bis (zona 1) e pertanto dal 3 agosto sarà possibile partire con il servizio in quelle zone. Sempre dal 3 agosto, nelle zone Capone e Centro Storico, le utenze do­mestiche, già servite dal servizio di raccolta differenziata porta a porta, anche se con le “vecchie” pattumelle (che comunque saran­no sostituite entro il 31 agosto) os­serveranno il nuovo calendario di raccolta.

Pertanto, lunedì 3 agosto le zone 167 bis, 167 nord, Capone e Centro storico dovranno espor­re il mastello marrone (organico/umido) per lo svuotamento entro le ore 6 del mattino, come da ca­lendario di raccolta. I cassonetti stradali della zona 167 nord e bis saranno rimossi secondo il calen­dario seguente: venerdì 31 luglio, organico e vetro; sabato 1° agosto, plastica; domenica 2 agosto, indif­ferenziato e lunedì 3 agosto, carta. Ricordiamo a tutti i cittadini che per qualsiasi necessità il Centro Comunale di Raccolta è a disposi­zione per la consegna di qualsiasi rifiuto differenziato (carta, vetro, plastica e metalli) e organico e che dal 1° luglio è aperto anche la do­menica mattina dalle ore 8 alle ore 12». Le vie interessate dalla par­tenza del servizio il 3 agosto sono: Zona 167 Nord – via 8 marzo; via Alessandrini; via Alliende; viale Antonio Gramsci (nel tratto da via Fosse Ardeatine e via La Sorte); via Benedetto Petrone; via degli ulivi; viale della Costituzione; via don Pino Puglisi; via Enrico Berlinguer; viale Ferruccio Parri (sp 73); via Fosse Ardeatine; via Fratelli Cervi: via G. Mazzini; via Giuseppe Impastato: via Guido Rossa; via I maggio; via L. Capri­glia; viale Lavoisier; via Marza­botto; via Pietro Nenni; via Por­telle delle ginestre; via Terranova; via Ugo La Malfa; via XXV apri­le. 167 Bis – piazza Angelo Fago; via Ciro Fanigliulo; via delle Be­tulle; via G. Falcone e Borsellino; via G. Santoro; via Gennaro Lupo; via P. Pasolini; via Raffaele D’Ad­dario. La zona 2 (Campitelli) par­tirà il prossimo lunedì 10 agosto, e a seguire tutte le zone, sino al completamento il 31 agosto con la zona 5, con le contrade e le attività non domestiche del centro storico e Capone. «Sono convinto – con­clude il sindaco D’Alò – che questa nuova sfida consentirà alla nostra comunità di emanciparsi verso un sistema che vede il rifiuto come una risorsa e per questo riuscire­mo a garantire ai nostri figli un futuro migliore. Sono consape­vole che nei primi giorni ci potrà essere qualche piccola difficoltà, ma sono altrettanto sicuro che con la collaborazione di tutti e tutte, le supereremo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche