21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Basket News Sport

Chiamatelo CJ Basket Taranto

Cambio di denominazione sociale per il Cus Jonico

CJ Basket Taranto
CJ Basket Taranto

Chiamatelo anche CJ Basket Taranto.

Logo rinnovato come pure la denominazione sociale ma il cuore rossoblu di sempre per il Cus Jonico che per restare al passo coi tempi, per restare competitivo ed alzare l’asticel­la, in vista del ritorno in serie B, che verrà ratificato ufficialmen­te nelle prossime ore con i vari consigli di Fip e Lnp, ha deciso di darsi un nuovo ordinamento societario.

Nei giorni scorsi dunque si è costituita la CJ Basket Taranto SSDrl (Società Sportiva Dilet­tantistica a responsabili limita­ta) in cui si è trasformato l’Asd Cus Jonico Basket Taranto (As­sociazione Sportiva Dilettan­tistica) che ha accompagnato per oltre quaranta anni di storia quella che è diventata da oltre un decennio la massima espres­sione della pallacanestro taran­tina.

Il presidente resta Sergio Co­senza che mantiene la sua ca­rica in qualità di numero uno dell’assemblea dei soci. Tocca a lui spiegare in materia tecni­ca il cambiamento: “La scelta di optare per la Ssd piuttosto che all’associazione attiene alla necessità di effettuare rilevanti investimenti nella struttura or­ganizzativa in termini di beni materiali nonché di limitare la responsabilità di coloro che investono e promuovono l’at­tività conservando il potere di controllo sulle decisioni dell’or­gano volitivo, l’Assemblea dei soci”.

Un CJ con lo sguardo rivolto al futuro ma la consapevolezza di sempre della sua storia: “Il cam­biamento, o la trasformazione come la si vuole vedere – conti­nua Cosenza che avrà in Rober­to Conversano il vice presidente – è stata resa necessaria innan­zitutto per una ragione sportiva e burocratica dal momento che per giocare nelle serie nazionali è necessario essere una srl. Al di là di questo però era neces­sario avere una struttura sociale diversa per poter elevare i nostri obiettivi, le nostre aspirazioni ed essere al tempo stesso più spendibili a livello di marketing e sponsor. Di certo non cambia lo spirito, l’entusiasmo e la vo­glia di fare pallacanestro che ha segnato i quasi 50 anni della nostra storia”.

Di pari passo con il cambio di denominazione c’è anche un nuovo logo: le due lettere C e J, una rossa e l’altra blu, identità con i colori della città di Taran­to e che riprendono il font delle franchigie di basket americane. Un brand moderno e accatti­vante in linea con quella che è la voglia di far bene del CJ nel prossimo campionato.

A proposito impossibile chie­dere al presidente Cosenza un giudizio sul mercato fin qui condotto Vito Appeso: “Ci sia­mo mossi in anticipo e abbia­mo fatto un buon mercato. Nei prossimi giorni siamo ottimisti di poter firmare anche i giova­ni under che completeranno il roster a disposizione di coach Olive. Siamo soddisfatti, siamo ambiziosi il giusto e non vedia­mo l’ora di poter sapere gironi, calendari e soprattutto date per­ché il basket giocato manca a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche