Cronaca News

Ex Ilva, il giudice Todisco: sì all’uso di Afo2


Il giudice Patrizia Todisco, incaricato della direzione della seconda sezione penale del Tribunale di Taranto, ha concesso la proroga della facoltà d’uso dell’altoforno 2 dello stabilimento siderurgico. La proroga è stata concessa all’Ilva in Amministrazione Straordinaria per consentire di effettuare i lavori di messa a norma dell’impianto. Come si ricorderà l’Afo 2 è sotto sequestro dal giugno del 2015, da quando cioè si registrò l’incidente che costò la vita all’operaio Alessandro Morricella.

In quella circostanza la Procura della Repubblica dispose il sequestro senza facoltà d’uso dell’altoforno. Ne era seguita una lunga e complessa vicenda giudiziaria che aveva portato, fra gli altri passaggi, dapprima alla concessione della facoltà d’uso dell’impianto, poi nel dicembre scorso il giudice monocratico Francesco Maccagnano aveva respinto la richiesta di Ilva in As di ottenere la proroga della facoltà d’uso, deci­sione poi rivista dal Tribunale del Riesame che aveva accolto l’appello dei legali di Ilva in As.

Ora arriva l’ulteriore proroga. Sono tre gli interventi da completare per mettere in sicurezza l’impianto, l’ultimo dei quali con l’attuale proroga dovrà essere completato entro il 6 marzo 2021. La proroga concessa dal giudice Todisco, come riferisce l’Agi, è «condizionata all’adempimento dell’ultima e residua prescrizione».

Il pm Daniela Putignano aveva già espresso parere favorevole alla concessione della proroga, considerate le difficoltà per causa di forza maggiore intervenute per il diffondersi della pandemia. Con questo inter­vento il giudice Patrizia Todisco torna a legare il suo nome alla vicenda Ilva. Nel luglio del 2012 il gip Todisco firmò il famoso provvedimento di sequestro dell’area a caldo dello stabilimento. Un atto celebrato dai movimenti ambientalisti che fecero del gip Todisco una icona e simbolo di giustizia da parte di chi auspicava la chiusura del siderurgico.

Intanto, su un altro fronte, anche Al Bano si è pronunciato sull’Ilva. In visita alla masseria Fruttirossi, il cantante di Cellino San Marco ha detto: «L’Ilva ha dato posti di lavoro e posti al cimitero». Una affermazione che ha subito fatto il giro dei social ed è stata ripresa dai media nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche