22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 07:26:25

News Provincia di Taranto

Il Sindaco proroga l’utilizzo della mascherina a Martina Franca

Il Palazzo Ducale di Martina Franca
Il Palazzo Ducale di Martina Franca

MARTINA FRANCA – La città di Martina Franca proroga l’ob­bligo di utilizzo della mascheri­na in alcune zone del centro sto­rico e nell’area mercatale.

L’ordinanza del Ministero del­la Salute dello scorso 1° agosto impone fino a metà mese l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento di almeno un metro nei luoghi chiusi accessi­bili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, e in tutte le altre occasioni in cui non sia possibi­le garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza.

Richiamando tale documento, il sindaco di Martina Franca, con ordinanza n. 34 del 6 agosto 2020, proroga l’obbligo di utiliz­zo della mascherina fino al 30 agosto.

In particolare nell’ordinanza si legge che è fatto obbligo di ‘in­dossare la mascherina all’inter­no dell’area mercatale per tutta la durata del mercato’ e ‘tutti i giorni dalle ore 19.00 alle ore 2.00 del giorno successivo in Piazza Roma, Corso Vittorio Emanuele e Piazza Plebiscito e in ogni occasione di tempo e di luogo in cui non sia possibile rispettare la distanza interperso­nale di almeno un metro’.

“Numerosi turisti in città stanno affollando il centro storico citta­dino, creando situazioni occasio­nali in cui il distanziamento di almeno un metro previsto dalle norme spesso non è garantito” ha affermato il sindaco Franco Ancona. A ciò si aggiunge l’au­mento dei casi positivi di Covid registrato nelle ultime settimane sull’intero territorio nazionale.

“Non dobbiamo abbassare la guardia e dobbiamo ricordare che la mascherina costituisce un presidio che aiuta a limitare la diffusione del virus – ha affer­mato il sindaco Franco Ancona, sottolineando così, che al mo­mento i dispositivi di protezione individuale costituiscono uno dei pochi strumenti disponibili per prevenire e limitare il con­tagio, assieme all’igiene delle mani e delle superfici e al di­stanziamento interpersonale.

L’ordinanza rappresenta da un lato una misura cautelare per garantire sicurezza ai cittadini, dall’altro un chiaro messaggio alla popolazione martinese e ai turisti affinché rispettino le mi­sure di prevenzione con respon­sabilità per sé stessi e per l’intera comunità.

La fase attuale è quella della ri­appropriazione delle libertà vio­late durante i mesi del lockdown, ma il senso di responsabilità deve prevalere. “Libertà non vuol dire diritto a far ammalare gli altri” ha dichiarato il Presi­dente della Repubblica, Sergio Mattarella, qualche giorno fa. Un monito importante, che deve indurci a non dimenticare che la battaglia contro il Covid non è stata vinta e che la nostra quoti­dianità deve essere riconquistata in maniera cauta e responsabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche