Cronaca News

Circoli ricreativi, parcheggiatori abusivi e venditori ambulanti di cozze: multe e sequestri

Cozze
Cozze

Rafforzato il dispostivo di sicurezza attuato dalla Questura di Taranto, come ormai accade a cadenza settimanale, nel capoluogo jonico.

Gli agenti della Sezione Volanti, della Squadra Mobile, della Divisione di Polizia Amministrativa e del Commissariato Sezionale  Borgo hanno focalizzato la loro attenzione sia sulle periferie con posti di controllo che nel centro cittadino, incluso i vicoli di “città vecchia” particolarmente affollati nelle ore serali.

Controllati diversi circoli ricreativi, uno dei quali è risultato privo di qualsiasi autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande al pubblico e sanzionato ai sensi di legge.

L’attività ha come sempre incluso il  contrasto ai parcheggiatori abusivi:  due  di questi sono stati individuati ed allontanati dal centro cittadino, uno dei due è stato anche denunciato in stato di libertà per inottemperanza al DASPO Urbano a cui era sottoposto.

Numerosi i giovani controllati nei posti di controllo disseminati per la città,  per tre di loro, trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti,  è scattata la segnalazione  alle Autorità competente  come assuntori.

I dispositivi di controllo nel capoluogo  ha permesso di identificare 187 persone e controllare 79  veicoli, elevate 19 sanzioni per violazioni al Codice della strada,  dovute in gran parte al mancato uso del casco protettivo per i motociclisti, 3 i veicoli posti sotto sequestro, una carta di circolazione ritirata.

Particolare attenzione anche al contrasto del commercio illegale di mitili.

Il Rione Italia e Talsano sono state le zone interessate dai controlli, che hanno portato alla denuncia di tre venditori ambulanti ed al sequestro di circa 170 chilogrammi di cozze, molte delle quali già sgusciate e confezionate in vaschette e pronte  per la vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche