Cronaca News

Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande

Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande
Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande
Case del patrimonio pubblico ad un euro: il Comune di Taranto mette sul mercato con una call pubblica che si è aperta oggi una parte delle tantissime unità immobiliari che detiene nella città vecchia. Immobili disabitati e abbandonati da tempo e che vengono ceduti al privato al prezzo simbolico di un euro a patto che il privato si insedi nello stesso immobile e lo ristrutturi, rendendolo agibile, a sue spese.
La call pubblica, che governerà vendita e riqualificazione delle numerose unità immobiliari che compongono i 7 edifici appartenenti al Comune di Taranto oggetto del bando, è disponibile sul sito dell’ente all’indirizzo http://www.comune.taranto.it/index.php/elenco-news//index.php/45-news-eventi/2687-case-a-1-euro-recupero-e-valorizzazione.
Ci sarà tempo fino al 20 novembre perché imprese, agenzie, società o privati cittadini presentino le loro proposte.

Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande
Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande
Allegate al bando sono disponibili le schede degli immobili e ogni proposta, al fine di redigere la graduatoria, sarà valutata secondo tre parametri principali: ecosostenibilità, destinazione progettuale e contratto di sponsorizzazione. Gli aggiudicatari avranno un anno di tempo per avviare il cantiere.
«Con la pubblicazione del bando – commenta il sindaco Rinaldo Melucci –, il progetto “case a 1 euro” inizia il suo ambizioso percorso. L’interesse verso questa opportunità ha prodotto corrispondenza proveniente da tutto il mondo, il fascino di Taranto e della sua storia si è già rivelato un potente attrattore. Un euro è un contributo simbolico per un obiettivo epocale: ripopolare dopo decenni la Città Vecchia, la nostra Isola Madre».
La parte antica di Taranto è un’isola collegata alla terraferma da due ponti caratteristici della città: il ponte girevole sul canale navigabile è quello di pietra. La città vecchia affaccia su un lato, via Garibaldi, sul Mar Piccolo, dove ci sono gli impianti della mitilicoltura, e sull’altro, corso Vittorio Emanuele, che è su Mar Grande e si affaccia sulla rada, sul porto e guarda al resto della città. Negli ultimi 30-40 anni la città vecchia ha subito un significativo degrado e un esodo di residenti. Ora il Comune non solo con la campagna case ad un euro, ma anche con altri interventi, vuole rilanciarla e farne un passaggio chiave del cambiamento di Taranto.

Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande
Case a un euro, da oggi si possono presentare le domande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche