22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 07:26:25

Cronaca News

Sanità privata, lunedi 31 agosto sit in di protesta

Sanità
Sanità

“Sarà un sit in di protesta ma anche un richiamo alla dignità negata. Chiamati eroi per tutto il periodo della piena emergenza Covid-19 ora sul comparto della sanità, nel caso specifico quella privata, torna l’ombra degli impegni mai assunti e degli stipendi fermi da anni”.

Così lunedì 31 agosto a partire dalle 9.00 davanti ai cancelli della clinica Bernardini a Taranto, le sigle sindacali FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, insieme ai lavoratori del settore torneranno a manifestare dopo la prima iniziativa di sciopero svoltasi lo scorso 30 luglio.La voce di protesta rappresenta in provincia di Taranto circa 1200 operatori sanitari del comparto privato che dopo aver visto sottoscrivere lo scorso 10 giugno la preintesa per il rinnovo del contratto nazionale atteso da oltre 14 anni, hanno dovuto assistere anche al comportamento inqualificabile di ARIS e AIOP, le due associazioni datoriali, che inspiegabilmente su quel tanto atteso contratto hanno fatto dietrofront.Saltata l’intesa oggi i sindacati di categoria preannunciano forti azioni di protesta. “A fronte del fatto che il Ministro e tutte le Regioni si erano impegnate per garantire più risorse al sistema (così da compensare il 50% dell’aumento del costo contrattuale e per parificare i salari del personale pubblico e privato accreditato) , i datoriali si permettono di non riconoscere gli impegni che pure avevano sottoscritti” dicono in una nota i sindacati nazionali. “Bravissimi a prendere soldi pubblici, ma privi di ogni tipo di codice etico e rispetto verso i loro lavoratori” aggiungono i sindacati locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche