23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

CJ Taranto
CJ Taranto

Il CJ Basket Ta­ranto completa il suo mercato, almeno per ora. Il sodalizio ros­soblu è lieto di annunciare in ro­ster Simone Fiusco, esterno clas­se 1999 che va ad allungare la batteria degli under e le rotazio­ni a disposizione di coach Olive per il campionato di serie B Old Wild West. Il CJ ringrazia Enzo Garsia e l’Mvp Management per la buona riuscita della trattativa col giocatore.

Simone Fiusco è una guardia, che all’occorrenza può giocare ala, di 200 cm e 80 kg. È nato a Brindisi il 13/10/1999 e nella sua città si è formato cestisticamen­te, prima nell’Aurora Brindisi per poi approdare nel settore gio­vanile della New Basket Brindisi con tanto di convocazioni nelle varie rappresentative nazionali giovanili. Per il giovanissimo Simone il sogno è diventato real­tà quando è stato aggregato alla prima squadra, allenato da due totem del basket italiano, i coach Bucchi e Sacchetti, con tanto di gettone in serie A nell’allo­ra Enel Brindisi. Poi Fiusco ha cominciato la sua carriera da “grande”: nella stagione 2017/18 in Serie B con Rimini, colle­zionando 7 presenze e 18 punti in prima squadra, quindi l’anno dopo in serie C Silver con la Ce­stistica Ostuni e lo scorso anno di nuovo in serie B con la maglia della Frata Nardò.

Simone, come è arrivata la chiamata del Cus Jonico? Che opportunità è per te?
La chiamata da parte del club è arrivata in una giornata di ago­sto tramite il mio procuratore che mi parlava di una grossa op­portunità. E aveva ragione. Sono felice della chiamata in quanto la società è molto ambiziosa.

Che tipo di giocatore sei?
Sono un giocatore che crede molto nel lavoro in maniera co­stante sia dal punto di vista fisico che tecnico, un giocatore che fa dell’atletismo il suo punto di for­za, amo giocare a campo aperto per creare situazioni personali e di squadra

Raccontaci del tuo esordio in A a Brindisi, cosa ricordi?
Semplicemente, trovarsi con giocatori spaziali era un onore. Li ammiravo e cercavo di prendere esempio da loro

Cosa ti ha detto coach Olive?
Lui ha idee chiare su come uti­lizzarmi. Sono molto soddisfatto di ciò che ci siamo detti e non vedo l’ora di iniziare con l’ob­biettivo di divertirci e di rag­giungere i risultati prefissati

Che ti sembra della squadra allestita, dei compagni con cui giocherai?
È un roster importante con un mix di esperienza e gioventù. Ho avuto la possibilità di avere come compagno Alessandro Az­zaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche