26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 15:19:23

Luis Alfageme, l’addetta stampa Caterina Cerino e Antonio Guastamacchia
Luis Alfageme, l’addetta stampa Caterina Cerino e Antonio Guastamacchia

Antonio San­tarpia, attaccante esterno ed Aniello Boccia difensore ester­no destro, sono due nuovi cal­ciatori del Taranto Fc 1927. I due, giovanissimi, il primo clas­se 2000 ex Benevento e Cavese, il secondo in prestito dalla Juve Stabia classe 2002, vestiranno la maglia rossoblu nella prossi­ma stagione 2020/21.

Intanto, dopo le ultime piogge, è tornato a splendere il sole a Pietralunga. Al quattordice­simo giorno di ritiro ed i ros­soblu continuano ad allenarsi duramente. I calciatori dopo un riscaldamento, hanno lavorato sulla forza e sulla tattica. Nel po­meriggio, sotto gli occhi attenti di Giuseppe Laterza, la squa­dra ha svolto un riscaldamento tecnico seguito da esercitazioni sul tiro in porta, 2 contro 1 e 3 contro 2, chiudendo la sessione con la consueta partitella. Sem­pre dal ritiro, ai microfoni del club, hanno parlato due dei vol­ti nuovi. Luis Alfageme: “Sono in una piazza importante, sono venuto qui nel 2006 quando giocavo nel Brescia e ho subito notato una grande tifoseria che mi colpì tantissimo. La catego­ria dove militiamo è la serie D ma in realtà qui niente è da D. Taranto merita sicuramente ca­tegorie superiori” ha detto l’at­taccante argentino. “Mi sono trovato fin da subito in sintonia con il mister” ha continuato. Gli ha fatto eco il difensore Anto­nio Guastamacchia: “Mi reputo un difensore moderno. Mi pia­ce impostare, sono attento nelle marcature e sono bravo a colpi­re di testa. Sappiamo tutti che quella di Taranto è una piazza importantissima che non merita queste categorie. Questo deve essere un passaggio importante per la mia carriera, è una piaz­za affascinante che mi è sempre piaciuta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche