23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Piero Romano, Fabiano Marti e Francesco Urso
Piero Romano, Fabiano Marti e Francesco Urso

– Ancora pochi giorni per iscriversi al bando con il quale saranno selezionati ottanta giovani musicisti, di età compresa fra i 10 e i 25 anni, che rientreranno nel progetto “Orchestra giovanile della Ma­gna Grecia-Città di Taranto”. Le domande dovranno essere inol­trate alla mail info@orchestra­magnagrecia.it dalle 7.30 del 16 settembre alle 23.59 del 30 set­tembre, e che domanda del ban­do e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’Orche­stra della Magna Grecia (www. orchestramagnagrecia.it).

Questi, nello specifico, il nume­ro di elementi e gli strumenti richiesti dal bando: 20 violini, 6 violoncelli, 4 contrabbassi, 4 flauti (con ottavino), 4 oboi (con corno inglese), 4 clarinetti (con clarinetto basso), 3 fagotti, 4 sax, 5 corni, 4 trombe, 5 trom­boni, 1 basso tuba, 2 arpisti, 2 pianisti, 5 percussionisti (con timpani e batteria).

L’Orchestra della quale, si dice­va, faranno parte giovani di età compresa fra i 10 e i 25 anni, avrà sede nel Teatro Comunale Fusco. Il progetto nasce con lo scopo di creare nuove occasio­ni di divulgazione della cultura musicale in favore della città di Taranto e, nello specifico, per aumentare l’offerta formativa dedicata ai giovani, seguendo un percorso didattico di tipo pratico–operativo propedeutico all’ingresso nel mondo dell’alta formazione musicale già pre­sente sul nostro territorio grazie alla preziosa presenza dell’Isti­tuto musicale “Giovanni Paisiel­lo”.

Il progetto sottoscritto a fine aprile fra l’Amministrazione co­munale, l’Orchestra della Magna Grecia e il Liceo statale musica­le “Archita”, come aveva dichia­rato in sede di presentazione il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, «è qualcosa di grande, ambizioso per la nostra città in quanto mette in relazione fra loro tre realtà fondamentali: la massima Istituzione comunale, il liceo musicale “Archita” e l’I­CO Magna Grecia con l’obietti­vo di avvicinare i giovani alla musica di qualità».

«Non vogliamo formare neces­sariamente nuovi musicisti pro­fessionisti – è l’opinione del pri­mo cittadino – ma provare a fare innamorare della musica i ra­gazzi e le loro famiglie; su loro intendiamo formare una nuova generazione in grado di dare una svolta culturale alla città».

Appena due mesi fa, nel Salo­ne degli Specchi, la conferenza stampa. Presenti, fra gli altri, il vicesindaco, assessore a Cul­tura e Sport, Fabiano Marti; il direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia, Piero Romano; il dirigente scolastico del liceo “Archita”, Francesco Urso, i docenti Ornella Carrieri e Pao­lo Battista, fra i promotori del progetto, e il direttore del teatro comunale Fusco, Michelangelo Busco.

«Passare dall’ideazione all’azio­ne è la prerogativa della nostra Amministrazione – il parere del vicesindaco, con delega alla Cultura, Fabiano Marti – e non nascondo una certa emozione nel dare il via alla fase più af­fascinante del progetto: la sele­zione dei giovani musicisti che, finalmente, avranno l’occasione per dimostrare il loro talento».

L’attività dell’Orchestra giova­nile prevede la preparazione e lo svolgimento di eventi distri­buiti durante l’anno artistico in sinergia con maestri e musicisti di fama internazionale ospita­ti dall’Orchestra della Magna Grecia, ed eventualmente in col­laborazione con i Conservatori e gli altri Istituti scolastici anche di settori diversi interessati all’i­niziativa (licei coreutici, istituti d’arte, ecc.), con una selezione ispirata dal regolamento concor­dato fra le parti.

«Ogni volta che nasce un proget­to dedicato ai giovani – dichiara il direttore artistico dell’Orche­stra della Magna Grecia, Piero Romano – potenziamo il nostro futuro. Di quello che sarà un forte contributo al contrasto alla povertà educativa, un sincero ringraziamento va al sindaco, Rinaldo Melucci, al vicesindaco e assessore alla Cultura, Fabia­no Marti, al dirigente scolastico Francesco Urso e al suo staff, Ornella Carrieri e Paolo Batti­sta».

«Costituire l’Orchestra Gio­vanile è il modo migliore per festeggiare il nostro corso mu­sicale che ha compiuto 10 anni – dichiara il dirigente scolastico del liceo “Archita”, Francesco Urso –. I ragazzi avranno l’op­portunità di lavorare con i pro­fessionisti dell’Orchestra della Magna Grecia sotto l’ala istitu­zionale del Comune di Taranto, una importante opportunità per l’intero territorio».

Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/ve­nerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00; 099.7304422).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche