News Spettacolo

Achille Lauro: a Taranto nasce il nuovo alter ego

Achille Lauro e Fiorella Mannoia
Achille Lauro e Fiorella Mannoia

Rotonda del Lun­gomare di Taranto, sabato 26 settembre. Nascerà qui il nuovo alter ego del personaggio oggi forse più eclettico – ed interes­sante – del panorama musicale italiano.

Uno, nessuno e centomila, Achille Lauro si esibirà con l’Orchestra della Magna Grecia in un concerto molto atteso da chi segue l’evoluzione artistica del cantautore, ma anche (ex?) trapper, rocker, icona pop e di stile. Del concerto tarantino con l’Ico Magna Grecia si è occupa­to anche il sito rockol.it, tra i più seguiti in ambito musicale: “Lauro annuncia una nuova mossa: un progetto sinfonico che diventerà anche un disco. L’anteprima del nuovo progetto dell’artista romano, che aveva iniziato a lavorarci già prima dello stop forzato ai concerti a causa dell’emergenza epide­miologica da Covid-19 e prima dell’uscita dell’album “1990”, sarà ospitata il prossimo 26 settembre dal MediTa Festival di Taranto. Lauro canterà ac­compagnato dall’Orchestra Ico Magna Grecia, che comprende una quarantina di elementi, diretta dal Maestro Piero Ro­mano: in passato l’ensemble ha accompagnato voci come quelle di Dionne Warwick, Lu­cio Dalla, Antonella Ruggiero, Massimo Ranieri, Milva e Tony Hadley degli Spandau Ballet. La serata rivivrà poi un disco dal vivo in uscita entro la fine dell’anno, dopo la nuova ver­sione di “1969” (nei negozi dal 25 settembre). Trattandosi di un’anteprima, l’evento taranti­no è presumibilmente il primo di una serie di concerti che vedranno Lauro condividere i palchi con i maestri dell’orche­stra sinfonica, anche se al mo­mento non è stato annunciato un tour. Un nuovo Achille Lau­ro, quindi, nascerà a Taranto, dove magari si potrà ascoltare un Achille che sarà ‘semplice­mente’ Lauro De Marinis, vero nome di questo poliedrico ar­tista di origini pugliesi. Prota­gonista recentemente, Achille/Lauro De Marinis, anche ai Seat Music Awards in un bellissimo duetto con Fiorella Mannoia sulle note di “C’est la vie” (con tanto di testo sbagliato dall’in­terprete romana, scuse e repli­ca da gentleman, «la preferisco così»). ‘MediTa’, Festival della cultura mediterranea, chiuderà la programmazione estiva del Comune di Taranto che cura il progetto insieme alla stessa Orchestra della Magna Grecia. Tre le serate-evento: giovedì 24 settembre – Amii Stewart in “Dear Ennio!”; inizio 21.00 (costo del biglietto d’ingresso, euro 25,00 e 20,00); venerdì 25 settembre – Sergio Bernal balla il Bolero di Ravel; inizio ore 21.00 (costo del biglietto d’ingresso: euro 20,00 e 15,00); sabato 26 settembre – Achille Lauro & Orchestra della Magna Grecia, versione sinfonica dei successi del cantautore in ante­prima assoluta, start ore 21.00 (costo del biglietto d’ingresso: euro 35,00 e 30,00). Nata nel 1993, l’Orchestra della Magna Grecia è uno dei principali pun­ti di riferimento dei musicisti del Mezzogiorno. E’ una realtà importantissima per il Sud d’I­talia, per l’altissimo numero di produzioni svolto negli anni ed offerta ad un territorio sempre interessato a proposte dall’alto contenuto culturale.

L’Ico Magna Grecia, oggi svol­ge un ruolo di rappresentanza della cultura e della promozione turistica nel territorio mediante la circuitazione di grandi pro­getti musicali.

Ha collaborato con i più grandi direttori e solisti contempora­nei nei diversi generi musicali. Fra i direttori: Nanut, Gutter, Agiman, Batiz, Stiefel, Kal­mar, Zuccarini, Houtmann, Ma­riozzi, Nowak, Samale, Balan, Kantorov, Ventura, Bacalov, Piovano, Gelmetti. Fra i solisti: Martinucci, Bruson, Vernikov, Maggio Ormezowsky, Mai­sky, Lupo, Ciccolini, Solenghi, Stewart, Warwick, Lattanzi, Canino, Bloch, Dalla, Ruggie­ro, Riondino, Ughi, Gavrilov, Devia, Chan, Milva, Al Bano, Gualazzi, Capossela, Paoli, Porter, Ashkenazy, Zimmer­mann, Bellucci, Noa, Dee Dee Bridgewater, Arbore, Autieri, Valentini Terrani, Kabaivanska. Biglietti e info (www.orchestra­magnagrecia.it): Orchestra della Magna Grecia, via Tirrenia 4 (099.7304422) e via Giovinazzi 28 (392.9199935). I biglietti per assistere agli eventi in program­ma al Medita potranno essere acquistati anche online sulla piattaforma eventbrite. Partner istituzionali della manifestazio­ne, Regione Puglia e MiBACT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche