Cultura News

Massimo Cimaglia narra l’Annibale tradito

Massimo Cimaglia narra l’Annibale tradito
Massimo Cimaglia narra l’Annibale tradito

Nuovo, atteso, ap­puntamento domenica, 13 set­tembre, con “Storie di Taranto”, l’iniziativa che vanta un ricco programma tra arte, archeolo­gia e tradizioni, messo a punto dalla Polisviluppo con il sup­porto dell’amministrazione co­munale di Taranto.

A catapultare il pubblico nella Taras del passato, sarà Massi­mo Cimaglia: l’attore e regista tarantino racconterà la storia di Annibale, con il suo ingresso nella Città Vecchia, tra i resti delle parco archeologico delle Mura Greche.

É in programma anche una visi­ta guidata tematica a cura della cooperativa Polisviluppo. Ar­cheologi e guide turistiche con­durranno il visitatore lungo un percorso tematico ricco di sor­prese: dalla Tomba a semicame­ra di via Alto Adige – poco nota al grande pubblico e risalente al III secolo a.C – fino al parco ar­cheologico delle Mura Greche.

“Annibale tradito” – questo il ti­tolo della narrazione – è un rac­conto storico con protagonista il grande condottiero cartagine­se che, con astuzia e la compli­cità del popolo, riuscì a sottrar­re temporaneamente Taranto ai romani.

Una performance ricca di pa­thos in quella che, anticamente, veniva chiamata la “città dei morti” per la convivenza dei vivi con i defunti all’interno delle grandi mura, che dal V se­colo a.C. proteggevano per circa 11 chilometri la città fondata da Falanto. Mura che s’innalzava­no maestose, segnando un li­mite quasi invalicabile per chi voleva espugnare la città con la sola forza delle armi.

Non a caso, per conquistare Ta­ranto e segnarne per sempre la sua storia, furono poi necessari inganno e tradimento.

La prenotazione, obbligato­ria, va effettuata telefonando al seguente numero telefonico: 340.7641759.

Questi, invece, gli orari parten­za del tour: 9:30, 10:30 e 11:30.

Appuntamento presso la Tomba a semicamera di via Alto Adige; costo del biglietto: euro 7,00, gratuito per i bambini.

In ottemperanza alla normati­va anti-Covid, i gruppi saran­no di massimo 20 persone ed è obbligatoria la mascherina. I partecipanti, inoltre, verranno omaggiati con una pergamena dedicata ad Annibale, in ricor­do della giornata.

Prossimi appuntamenti per i quali è già possibile prenotarsi: il 19 settembre, sempre al mat­tino, con la Taranto romana e il culto dei defunti.

La visita guidata si snoderà tra Sacello romano e giardini dell’ospedale Militare con la storia “Se qui Adamo avesse peccato…i vizi del Capecela­tro” e il laboratorio archeologi­co sulla moneta romana.

A seguire, sabato 26, il tour at­traverserà il centro storico e gli ipogei comunali di via Cava con il percorso Taranto e il Medioe­vo, dai Bizantini ai Normanni e un racconto sui Miracoli di San Cataldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche