21 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2020 alle 16:38:07

News Provincia

Monteiasi, don Giovanni Nigro è il nuovo amministratore parrocchiale

Monteiasi, don Giovanni Nigro
Monteiasi, don Giovanni Nigro

MONTEIASI – Arriva don Gio­vanni Nigro, Amministratore Parrocchiale della chiesa loca­le. La festività del Ss. Crocifisso che sarà festeggiata a Monteia­si nella giornata di lunedì 14 settembre, si arricchisce di un particolare dono per la locale comunità parrocchiale.

Alla San Giovanni Battista in Monteiasi arriva infatti l’Am­ministratore Parrocchiale don Giovanni Nigro, che darà inizio al suo ministero pastorale nel­la Santa Messa delle ore 19.00 celebrata nella stessa serata in Piazza Maria Immacolata.

La Concelebrazione Eucaristica sarà presieduta da Mons. Filip­po Santoro, Arcivescovo Metro­polita di Taranto, insieme allo stesso don Nigro e ad altri re­verendi sacerdoti che potranno parteciparvi.

Particolare figura nel diritto ca­nonico quella dell’Amministra­tore, che può essere apostolico, diocesano oppure, come per don Giovanni Nigro, ricevere compiti legati alla parrocchia di nomina.

La differenza tra questi am­ministratori consiste, oltre che negli incarichi, anche in chi effettua la nomina ufficiale, nel nostro caso il vescovo diocesa­no, che gli assegna sostanzial­mente le funzioni ordinarie del parroco durante il periodo di vacanza titolare.

L’Amministratore termina infi­ne il suo incarico quando viene nominato e insediato un nuovo sacerdote titolare della parroc­chia, oppure quando la stessa viene annessa ad un’altra. Per conoscere meglio don Giovanni Nigro, ricordiamo che il pre­sbitero è conosciuto in paese in quanto originario proprio di Monteiasi, dove vi ha trascorso molto della sua giovinezza, con­seguendo il diploma all’istituto d’arte a Grottaglie e contempo­raneamente quello in clarinetto all’istituto musicale di Ceglie Messapica.

La musica ha rappresentato almeno in questa parte dell’a­dolescenza, una vera e propria passione. Partecipa infatti alla locale scuola musicale diretta dal prof. Tonino D’Amico, al complesso bandistico monteia­sino (di cui addirittura è stato capobanda), sino a conseguire l’abilitazione all’insegnamento e di sostegno. Successivamen­te avviene per lavoro il trasfe­rimento a Bassano del Grap­pa, dove è rimasto alcuni anni come insegnante di educazione musicale.

La vocazione di don Giovanni, quindi, è una chiamata del Si­gnore adulta quando, cioè, de­cide di entrare nel seminario Pontificio Romano Maggiore, esattamente il 14 settembre del 2009 (data che, come possiamo rilevare, coincidere quest’anno proprio con la nuova nomina). E’ probabilmente proprio nel corso di questi anni, che don Giovanni Nigro accresce la vo­lontà della chiamata ricevuta, collaborando tra l’altro in di­verse parrocchie della capitale (quartieri Torre Angela, Cento­celle, Parioli e Prati), arrivando poi all’ordinazione diaconale nel 2012.

L’anno successivo esattamente a 42 anni il 2 aprile 2013, rag­giunge il traguardo dell’ordina­zione presbiteriale diventando, successivamente, vicario par­rocchiale di Santa Maria del Galeso e San Giuseppe Moscati sino a ricoprire, infine, la nomi­na di Segretario dell’Arcivesco­vo.

Dal 14 settembre prossimo quindi, una specie di ritorno a casa tra i suoi compaesani ma da sacerdote questa volta, con la nuova nomina arcivescovile di Amministratore della par­rocchia San Giovanni Battista di Monteiasi, che era stata pro­mulgata già a luglio scorso.

Grande fermento ovviamente per questo evento tra i parroc­chiani e in tutta la cittadina monteiasina, che si stringe in­torno al neo arrivato sacerdote, per dargli sia il benvenuto che, soprattutto, per ringraziarlo del suo “si” generoso a questa chia­mata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche