30 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 30 Ottobre 2020 alle 13:28:51

Sanificazione di strade e piazze
Sanificazione di strade e piazze

Gli operatori di Kyma Ambiente proseguono il lavoro di pulizia, igienizzazione e sanificazione delle strade e del­le piazze della città. Negli ultimi giorni sono stati diversi gli inter­venti portati a termine in partico­lare nei quartieri Tamburi, Borgo e Città Vecchia. Le attività an­dranno avanti così come dispo­sto dal sindaco Rinaldo Melucci, coordinate dal presidente Giam­piero Mancarelli e dall’assessore Paolo Castronovi.

«Kyma Ambiente ha predispo­sto un servizio che ha riguardato piazzale Democrate al quartiere Tamburi; piazza Medaglie d’o­ro, via Pupino, via di Palma e via Principe Amedeo nel Borgo; piazza Cariati in Città Vecchia, dove la situazione sul piano del decoro sta migliorando rispetto al recente passato grazie all’in­troduzione della raccolta diffe­renziata ingegnerizzata – si legge in una nota dell’azienda – L’impe­gno degli operatori di Kyma Am­biente, in questa fase, è massimo, perché la carenza di personale sta costringendo l’azienda a una continua riorganizzazione del­le squadre. A questo proposito, come ha ricordato l’assessore Ca­stronovi, con il nuovo bando in uscita è prevista l’assunzione di 41 operatori ecologici, nelle more del piano assunzionale approvato dal consiglio comunale a luglio».

«La pulizia della città è un nostro dovere ma il lavoro dei nostri ope­ratori, spesso purtroppo costretto ad essere svolto in situazioni in­dignitose a causa degli incivili, è da sottolineare – ha commentato il presidente Mancarelli – vista la carenza di personale con cui stiamo facendo i conti. Non ap­pena sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale partirà il concorso per l’assunzione di diverse figure professionali, tra cui 41 operatori ecologici che ci permetteranno di rispondere al meglio e pron­tamente a tutte le attività di igie­nizzazione della città. Serve però la collaborazione dei cittadini per tenere pulita Taranto».

«Con l’avvio della raccolta diffe­renziata in Città Vecchia abbia­mo segnato un altro passo im­portante verso un futuro green: il prossimo step toccherà il Borgo ed entro la fine dell’anno il resto dei quartieri non ancora interes­sati dal servizio. Ricordiamo ai residenti del borgo che qualora non avessero ancora ricevuto la card potranno recarsi presso il nostro punto informativo in piaz­za Garibaldi, muniti del solo co­dice fiscale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche