18 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

News Spettacolo

Formosus history, lo show tra musica e cinema

Organic & Bloodynose
Organic & Bloodynose

CRISPIANO – Sarà presentato sabato 26 e domenica 27 settembre nella Masseria Quis Ut Deus (due sessioni per ogni con­certo, alle ore 20 e alle ore 21.30) “For­mosus history tour”, lo show che porta in scena la storia di Papa Formoso (il pontefice passato alla storia per il maca­bro processo post mortem al quale venne sottoposto alla fine del IX secolo) attra­verso un progetto multimediale nel qua­le si fondono arte contemporanea, rock sperimentale e architettura.

Quattro i concerti-spettacolo in program­ma (sabato 19 e domenica 20 settembre sarà presentato nel Castello Svevo di Gravina in Puglia) per questa factory au­diovisiva made in Murgia, vincitrice del bando Puglia Sounds Live.

La macchina scenica dello spettaco­lo consente allo spettatore di ritrovarsi nell’intercapedine tra un concerto e un film e di entrare fisicamente nei luoghi evocativi dello show (ruderi, castelli e cattedrali).

Tra l’altro, la scena è la riproduzione su scala ridotta di una basilica medievale con architettura modulare, all’interno della quale si stagliano imponenti figu­re su sei pareti di schermi 4K con suo­ni tridimensionali veicolati attraverso la spazializzazione di più sorgenti e un montaggio “aperto” delle scene.

Il progetto vede insieme una band di matrice rock aperta a varie contamina­zioni (Organic) e un gruppo di ricerca nel campo delle arti visive (Bloodyno­se) già impegnati a collaborare nel 2013 per la realizzazione di un tribute show per i quarant’anni di “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd. E lo stes­so disco Formosus, con la parte tecnica curata sia da Tommaso Colliva (il pro­duttore Grammy Award per Drones dei Muse) che da Giovanni Versari (maste­ring engineer per Battiato, Brunori Sas e Afterhours), è un visual album perché è stato concepito da Organic – Gaio Ariani (plettri e voce), Carmine Calia (tastiere e voce), Francesco Leoce (basso e tastiere) e Donato Manco (batteria e percussioni) – come storyboard di un film e di questo live show diretto da Massimiliano Cosi (Bloodynose).

L’opera ha ispirato l’immaginario al­legorico creato per il progetto da Elisa Seitzinger, la visionaria illustratrice de L’Espresso e il Sole24Ore che mescola sacro e profano, simboli antichi e icone pop e che è anche l’autrice del booklet miniato del cd.

Dunque, tra musica e videoarte il For­mosus History Tour ingloba gli spetta­tori dentro la scena e li trasporta, an­che attraverso la spazializzazione del suono, direttamente nel flusso narrativo delle vicende di papa Formoso al cen­tro dell’omonimo progetto discografico, pubblicato lo scorso anno con il soste­gno di Puglia Sounds: un’opera rock che induce a riflettere sulle relazioni tra gli esseri umani, dal microcosmo dei con­flitti privati al macrocosmo delle guerre tra popoli, dunque sul difficile rapporto dell’Uomo con la Storia, in continuo bi­lanciamento tra dominazione e sottomis­sione.

I concerti sono finanziati dal bando Programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021 nell’ambito dell’intervento Regione Puglia FSC 2014/2020 Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro.

I biglietti possono essere acquistati onli­ne su www.diyticket.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche