22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 14:24:26

Largo Santi Medici: pulizia radicale
Largo Santi Medici: pulizia radicale

Mercoledì mattina interventi di pu­lizia e riassetto in Largo Santi Medici in Città Vecchia, in attesa dei festeggiamenti dedicati ai Santi Medici Cosma e Damiano. Kyma Ambiente sta provvedendo a ripristi­nare il decoro dei vicoli e dei luoghi delle celebrazioni. Il 25 settembre alle 17 giun­geranno via mare su una motovedetta della Capitaneria di Porto le reliquie maggiori dei Santi Fratelli Medici provenienti dal santuario di Oria. Le reliquie saranno poste nell’antico santuario di Via di Mezzo. I fe­steggiamenti proseguiranno il 26 settembre presso l’Oratorio San Giuseppe.

«I nostri operatori in queste ore stanno ri­pulendo l’area dei festeggiamenti – ha di­chiarato il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli – perché tutto sia pronto per una delle celebrazioni religio­se più attese nel centro storico, secondo le indicazioni del sindaco Rinaldo Melucci e dell’assessore Paolo Castronovi. Gli sforzi dell’azienda per rispondere alle esigenze della città proseguono anche in questa fase di cambiamenti in atto, in cui la concen­trazione è massima sul servizio di raccol­ta differenziata ingegnerizzato, che stiamo provando a migliorare, e sull’ampliamento del personale».

Intanto, è attivo da martedì 22 settembre sul sito di Kyma Ambiente (www.amiutaranto. it) il link ufficiale per partecipare al bando pubblico per l’assunzione a tempo indeter­minato full time di diverse figure professio­nali. Si tratta di operatori ecologici, autisti, ispettori ambientali, commercialisti, av­vocati e ingegneri. Le domande dovranno essere compilate e inviate esclusivamente online, entro e non oltre il 15 ottobre alle ore 12: non saranno ammesse le domande pervenute in maniera cartacea, così come non varranno quelle eventualmente già in­viate. Sul sito www.amiutaranto.it sarà di­sponibile una demo per aiutare i candidati a compilare in maniera corretta la doman­da. Le posizioni aperte sono in totale 67 e riguardano 41 operatori ecologici addetti alle attività di spazzamento, raccolta rifiuti e impiantistiche; 10 autisti di veicoli e mez­zi d’opera (richiesto il possesso della paten­te di categoria C); 11 ispettori ambientali; 1 laureato amministrativo; 1 responsabile ufficio contabilità; 1 responsabile ufficio legale; 1 ingegnere esperto in gestione e programmazione ambientale; 1 ingegnere. «Si tratta di una vera e propria rivoluzio­ne per la nostra azienda – ha dichiarato il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli – voluta d’intesa con il sindaco Rinaldo Melucci : con questi nuovi innesti Kyma Ambiente sarà sempre più al servizio della comunità tarantina».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche