22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 14:24:26

Cronaca News

Preso con un chilo di droga: va ai domiciliari

La droga sequestrata
La droga sequestrata

Ha ottenuto i “domiciliari”, con braccialet­to elettronico, il tassista sor­preso dai carabinieri, poco più di un mese fa, in posses­so di un chilo di eroina.

Si tratta di un trentacinquen­ne incensurato che è stato difeso dagli avvocati Luca Balistreri e Giuseppe D’Ip­polito.

Il pm aveva espresso parere contrario.

Erano stati i militari del Nucleo investigativo del Co­mando provinciale , insieme ai loro colleghi della Compa­gnia di Massafra, ad arresta­re i n fl agranza d el r eato d i detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, il tassista.

I militari, sospettando che l’uomoutilizzasse la pro­pria attività per trasportate e spacciare stupefacente, al termine di un prolungato ser­vizio di appostamento e di pedinamento lo avevano sot­toposto ad un controllo sulla statale 106.

Il trentacinquenne durante un’accurata perquisizione era stato trovato in possesso di un chilo di eroina suddiviso in due panetti.

Aveva nascosto la droga all’interno del bagagliaio del proprio taxi.

La sostanza stupefacente sequestrata, che sul mer­cato avrebbe fruttato circa 20mila euro, era stata sotto­posta al campionamento per le successivie analisi .

L’arrestato, invece, era sta­to trasferito presso la casa circondariale del capoluogo jonico. Il tassista ora ha ot­tenuto i “ domiciliari” con braccialetto elettronico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche