25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 06:34:21

Cronaca News

Lavori stradali e autobus extraurbani: le novità

Lavori stradali
Lavori stradali

Ordinanza bus ex­traurbani: efficacia rinviata al 2 novembre. La decisione di rinviare è scaturita dalla necessità di pianifi­care meglio le azioni operative con­nesse al divieto di sosta e circola­zione che, si ricorda, varrà per i bus extraurbani, regionali, interregio­nali, nazionali e internazionali pro­venienti dalle direttrici d’ingresso nord-occidentali della città (statali 106, 7 ter, Appia, cavalcavia Cristo­foro Colombo). Per i bus provenienti dalle altre direttrici d’ingresso cit­tadine, invece, viene confermato il divieto di sosta in qualsiasi luogo del centro urbano, a eccezione delle aree indicate come capolinea o de­stinate alla sosta prolungata.

«Abbiamo preferito rinviare l’effi­cacia dell’ordinanza – ha spiegato il primo cittadino Rinaldo Meluc­ci – ritenendo proficuo coinvolgere tutti i soggetti che, a diverso titolo, hanno interessi rispetto alle conse­guenze che scaturiranno da questa nuova disciplina. Ascolteremo tutte le voci, attraverso una conferenza di servizi che stiamo convocando in queste ore: l’obiettivo è trovare solu­zioni che vadano incontro alle esi­genze degli utenti, senza rinunciare al principio che anima l’ordinanza, ossia ridurre l’impatto delle emis­sioni nella cinta urbana».

Nel contempo, continuano gli in­terventi del grande piano strade e marciapiedi dell’amministrazione Melucci.

Iiniziata la posa del nuovo asfalto in viale Trentino, in continuità con i la­vori effettuati in via Umbria, mentre è in corso la rimozione del vecchio in corso Due Mari. Altri due cantieri sono operativi in Città Vecchia, in corso Vittorio Emanuele II (ringhie­ra) e tra piazza Fontana e Ponte di Pietra.

«Andiamo spediti con i cantieri che abbiamo programmato nei mesi scorsi – ha spiegato l’assessore ai la­vori Pubblici Ubaldo Occhinegro –, abbiamo già terminato viale Unicef e ora siamo operativi contemporane­amente in diversi punti della città. Si tratta di un intervento organico che Taranto non vedeva da decenni, reso possibile dalla lungimiranza del sin­daco Rinaldo Melucci».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche