10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 22:30:25

News Sport Volley

Vittoria in rimonta per la Prisma Taranto contro Lagonegro

Prisma Taranto
Prisma Taranto

Vittoria in rimonta per la Pri­sma Taranto Volley: nell’allenamento con­giunto disputato al Palazzetto dello Sport di Marsicovetere con la Rinascita Volley Lagonegro, gli uomini di coach Di Pinto la spuntano sulla squadra di mister D’Amico per 3-2, in ben 129 minuti di gioco. Non hanno preso parte all’allenamento Manuel Coscione, a causa di una distorsione alla caviglia, e Gabriele Di Martino, per un fastidio alla schiena. Lagonegro parte con Fabroni in cabina di regia e Tiurin opposto; Mazzone e Marretta schiacciatori, Macca­rone e Molinari nei centrali con Santucci libero.

Taranto risponde con Cottarelli pal­leggiatore, Alletti-Presta centrali, Fiore e Parodi schiacciatori, Padura Diaz nella po­sizione di opposto con Goi libero. I padroni di casa partono meglio (8-3) costringendo Di Pinto a chiedere il primo timeout del match: gli ionici accorciano e trovano il sorpasso (20-21) ma i lucani riescono, con un break di 5-0, a portare a casa il primo set (25-21). Nel secondo parziale regna l’e­quilibrio: Taranto trova inizialmente il van­taggio (5-7), Lagonegro non si disunisce e riesce a trovare il sorpasso (16-15).

I lucani approfittano anche di una leggera distorsio­ne alla caviglia di Alessio Fiore, sostituito da Gironi, e riescono ad aggiudicarsi il set (25-23). Nel terzo set, la Prisma Taranto entra in campo con grinta e cattiveria ago­nistica: partenza sprint degli ionici che si portano sul 6-1, costringendo coach D’A­mico a chiedere la sospensione. Lagonegro prova a riordinare le idee e riesce anche a pareggiare i conti (17-17) ma gli uomini di Di Pinto sono più determinati e riaprono i giochi (19-25). I due tecnici cambiano i sestetti nel quarto set: Cascio e Persoglia fanno rifiatare Parodi ed Alletti. Parte me­glio Lagonegro ma Taranto non demorde, operando il temporaneo sorpasso (6-9). Sul 17-17 sale in cattedra Gironi che prende per mano Taranto e la conduce alla vittoria del set (25-27). Si va al tie-break: Di Pinto riconferma la coppia Gironi-Cascio come schiacciatori, lanciando Di Felice come opposto; in cabina di regia, invece, Cotta­relli con Presta-Persoglia centrali. Anche nel quinto set regna l’equilibrio. Ancora una volta Gironi si carica, sulle spalle, la squadra e, dopo una lunga serie di scambi, i rossoblù riescono ad aggiudicarsi il set.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche